8 C
Roma
Novembre 30, 2022, mercoledì

Ultime News

Acilia, possedeva armi non registrate e sostanze stupefacenti

- Advertisement -

Nel corso dei servizi predisposti per la prevenzione ed il contrasto dei reati in genere, il personale dei “Falchi” della Sesta Sezione “Contrasto al Crimine diffuso” della Squadra Mobile della Questura di Roma ha tratto in arresto due soggetti e deferito in stato di libertà un altro uomo perché trovati in possesso di stupefacenti ed armi clandestine. Nello specifico i poliziotti della Squadra Mobile hanno appreso che in zona Acilia un uomo potesse detenere armi clandestine per compiere reati.

Vista l’urgenza di procedere, i poliziotti hanno effettuato una perquisizione presso l’abitazione di un 70enne romano che, effettivamente, aveva occultata, arrotolata in uno straccio nascosto in un vano in cucina, un revolver priva di matricola pronta all’uso. Il personale operante, inoltre, estendendo la perquisizione anche nella cantina di pertinenza, ha rinvenuto un fucile da caccia, non registrato, avvolto in un tappetto celato alla vista. La persona è stata arrestata per detenzione di arma clandestina e di arma comune da sparo, privo di licenza, nonché denunciata in stato di libertà perché trovato in possesso anche di diverse dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

Non solo Acilia: ragazzo fermato in zona Casilina

Nell’ambito di servizi volti al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti, in zona Casilina gli uomini della Squadra Mobile hanno sorpreso un trentenne italiano che, mentre accompagnava il proprio cane per una passeggiata, è stato trovato in possesso di due grossi pezzi di cocaina. Intuendo che l’animale domestico potesse essere la copertura per effettuare consegne di droga senza subire controlli dalla Polizia di Stato, gli investigatori hanno esteso la perquisizione all’abitazione dell’uomo. All’interno è stato rinvenuto circa mezzo chilo della sostanza trovatagli prima addosso, materiale per il confezionamento, una macchina per sottovuoto ed una rudimentale contabilità. La persona è stata, pertanto, tratta in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacente per essere sottoposto a giudizio per direttissima.

Seguici su Metropolitan Roma News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -