Home News Acquistare una Casa? Ecco Perché la Visura Ipotecaria è un Passo Fondamentale”

Acquistare una Casa? Ecco Perché la Visura Ipotecaria è un Passo Fondamentale”

0

L’acquisto di una casa spesso rappresenta uno dei passi più significativi nella vita di una persona, costituendo un importante progresso dal punto di vista personale. Tuttavia, è fondamentale evitare di lasciarsi travolgere dall’entusiasmo senza valutare attentamente aspetti cruciali, sia di natura legale che finanziaria, in questa fase, un elemento cruciale da considerare è la presenza di eventuali ipoteche registrate sull’immobile. In pratica, quando una casa è gravata da un’ipoteca, il proprietario potrebbe trovarsi di fronte a limitazioni nella sua capacità di gestire liberamente la proprietà. Pertanto, è indispensabile analizzare attentamente questa situazione prima di procedere con l’acquisto.

Il valore di mercato di un immobile può essere influenzato dalla presenza di un’ipoteca, incidendo sulle offerte avanzate dagli acquirenti. Contestualmente, un debito significativo legato all’ipoteca potrebbe limitare la liquidità del venditore, spingendolo a ridurre il prezzo al fine di concludere la vendita rapidamente.

È importante notare che l’importo dell’ipoteca deve essere saldato integralmente prima che la proprietà possa essere trasferita. Di conseguenza, la presenza di un’ipoteca potrebbe avere un impatto significativo sulla decisione di acquistare la casa. In altre parole, i potenziali acquirenti dovrebbero essere consapevoli di tali implicazioni e valutare attentamente l’investimento potenziale.

Come è possibile accertare la presenza di ipoteche su un immobile?

Per ottenere tali informazioni, è fondamentale fare affidamento su un documento noto come visura ipotecaria,  un documento di natura legale che fornisce dettagli preziosi sulla situazione finanziaria di un immobile, includendo trascrizioni, iscrizioni ed annotazioni.

Ma cosa sono le trascrizioni, iscrizioni ed annotazioni?

I cambiamenti registrati presso le Conservatorie sono denominati formalità e coinvolgono principalmente tre categorie di operazioni:

  • Nota di Trascrizione: documenta gli atti attraverso i quali i diritti reali su un determinato immobile, che sia un fabbricato o un terreno, vengono trasferiti da un soggetto a un altro. Questi comprendono vendite, compravendite, donazioni e successioni.
  • Nota di Iscrizione: registra gli atti mediante i quali un determinato immobile, fabbricato o terreno, viene utilizzato come garanzia a favore di specifici soggetti. Questi atti includono mutui, ipoteche e pignoramenti.
  • Nota di Annotazione: Riferisce note che fanno riferimento a trascrizioni o iscrizioni già presentate in precedenza. Ad esempio, potrebbero riguardare la cancellazione di ipoteche o fornire ulteriori dettagli relativi a registrazioni e trascrizioni precedentemente effettuate.

Dall’elenco delle formalità di ogni visura ipotecaria, è possibile individuare i titoli di proprietà dell’immobile. Questi titoli possono comprendere documenti come contratti di compravendita, donazioni, successioni o altre tipologie di atti. Le informazioni disponibili in ogni formalità includono il tipo di atto depositato, la data di registrazione e i numeri di riferimento dei registri.

Quali Documenti sono Richiesti per Ottenere una Visura Ipotecaria?

Per richiedere la visura ipotecaria, è essenziale fornire i seguenti dati:

  • Tipo di immobile: Indicare se si tratta di un terreno o di un fabbricato.
  • Provincia e comune: Necessario per le richieste effettuate online.
  • Foglio e particella: Specificare questi dettagli identificativi dell’immobile.
  • Nome, cognome e Codice Fiscale: Fondamentali se la ricerca si basa sul soggetto intestatario dell’immobile.
  • Ragione sociale, Codice Fiscale o Partita IVA: Requisiti nel caso la ricerca riguardi una società.

È possibile effettuare la prenotazione per l’ispezione ipotecaria direttamente presso l’Agenzia delle Entrate nei suoi uffici o online, oppure utilizzare uno dei tanti portali online che offrono questo servizio, come il sito TrovaVisure e ricevere i documenti richiesti direttamente nella propria casella email.

Quali Sono le Procedure di Ricerca per Ottenere una Visura Ipotecaria?

Per eseguire una visura ipotecaria, il primo passo è ottenere l’elenco sintetico delle formalità relative all’immobile di interesse. Una volta ottenuto, è cruciale esaminare attentamente il sunto della visura ipotecaria, un documento da analizzare con precisione per evitare interpretazioni errate.

Prima di tutto è di vitale importanza verificare la conservatoria di riferimento, i dati catastali e il periodo di meccanizzazione, ossia l’anno fino al quale è stata effettuata la ricerca.

Le ispezioni ipotecarie possono essere condotte attraverso le seguenti modalità:

  1. Ricerca per Soggetto: In questo tipo di visura ipotecaria, si inseriscono i dati anagrafici del soggetto, come nome, cognome, luogo e data di nascita, e il codice fiscale. Vengono forniti un elenco degli omonimi, le formalità registrate (trascrizioni, iscrizioni, annotazioni), con indicazione di data, numero di registro particolare e generale. Si specifica anche se l’atto è a favore o contro il soggetto, il tipo di atto (ad esempio, ipoteca volontaria, compravendita) e il ruolo del soggetto (acquirente o venditore).
  2. Ricerca per Immobile: In questa visura ipotecaria, si inseriscono i dati catastali del bene, come il comune di ubicazione, il foglio, la particella e il subalterno (se presente), con indicazione della sezione, se applicabile. Segue un elenco delle formalità registrate (trascrizioni, iscrizioni, annotazioni), con data, numero di registro particolare e generale. Si forniscono dettagli su favore o contro, tipo di atto (ad esempio, compravendita, ipoteca legale) e altre informazioni pertinenti.
  3. Ispezione Diretta per Nota: In questo caso, l’utente può effettuare un’ispezione diretta utilizzando i dettagli identificativi della nota di interesse che sono già noti.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Exit mobile version