31.7 C
Roma
Agosto 14, 2022, domenica

Ultime News

Aranova, trovato cadavere e un cellulare: si indaga sul caso

- Advertisement -

Si tratta probabilmente di un senza fissa dimora il cui cadavere pare essere stato rinvenuto lunedì 15 febbraio nel comune di Fiumicino, ad Aranova in via Arturo Pompeati Luchini. L’uomo aveva 45 anni, romeno, senza documenti, ma con un cellulare. La Polizia indaga sul caso.

Cadavere di un senza fissa dimora rinvenuto nel comune di Fiumicino, ad Aranova: si indaga sul cellulare di cui era in possesso il 45enne

La Polizia di Stato ha identificato un cadavere rinvenuto lunedì 15 febbraio ad Aranova, nel Comune di Fiumicino. Per l’esattezza, il corpo è stato rintracciato in via Arturo Pompeati Luchini, una stradina secondaria che costeggia via Aurelia.

Si tratta di un 45enne romeno. Al momento del ritrovamento, l’uomo non possedeva documenti e vicino a sé vi era un cellulare. L’elemento è stato utile per ricostruire l’identità della persona. Grazie alle analisi scientifiche condotte dal medico legale, gli inquirenti sono riusciti ad escludere alcune ipotesi. 

Sembrerebbe, infatti, che l’uomo non sia stato né aggredito, né vittima di un incidente. La causa della morte potrebbe essere riconducibile al freddo, motivo per cui si è ipotizzato che sia un senza fisso dimora. La valutazione degli agenti si è rivelata corretta quando si sono resi conto che l’uomo non era censito come regolare sul territorio.

Dalle indagini emerge che chi lo conosceva non aveva sue notizie da giorni. Quindi sembra possibile che il 45enne ritrovato ad Aranova girovagasse in cerca di un giaciglio per la notte e un malore causato dal freddo lo abbia colpito e fatto collassare al suolo, in un tratto di strada buio e isolato.

Serafina Di Lascio

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -