12.8 C
Roma
Dicembre 8, 2022, giovedì

Ultime News

Atletico Terme Fiuggi, ritorno sul podio per restarci

- Advertisement -

Dopo un ottimo inizio di campionato, le tre sconfitte consecutive ottenute nel mese di dicembre hanno rovinato il morale e il torneo dell’Atletico Terme Fiuggi. Quel calo ha colpito i ragazzi di mister Fabrizio Romondini in maniera inaspettata, nel giro di soli undici giorni. La musica sembrerebbe essere però cambiata ancora una volta. Grazie alle due vittorie consecutive contro Matese e Castelfidardo l’Atletico Terme Fiuggi è ritornato sul podio, stavolta per restarci.

Atletico Terme Fiuggi, la stagione fino ad ora

Il Girone F della Serie D 2021/22 aveva visto l’Atletico Terme Fiuggi esordire con una brutta sconfitta casalinga contro il Notaresco per 0-1. Nonostante la pessima partenza, il gruppo si è immediatamente ripreso. Sono infatti addirittura sei le vittorie consecutive del club laziale tra settembre e ottobre. Impressionanti anche le statistiche di quelle gare: 12 goal fatti e soli 2 subiti, addirittura cinque porte inviolate su sei.

Questo sorprendente cammino ha portato la squadra allenata da Romondini alla prima posizione alla settima giornata di campionato. Le aspettative sui ragazzi si sono alzate, le speranze di un campionato di vertice si sono decisamente alimentate. L’Atletico Terme Fiuggi non compete infatti per i primi posti in un campionato di Serie D ormai dalla stagione 2017/18. Ai tempi il cammino del club si arrestò in semifinale playoff, contro il Trastevere, dopo un ottimo terzo posto nel Girone G.

Ed è proprio contro i leoni amaranto che la striscia di vittorie consecutive è terminata, con una sconfitta per 2-0. Il vero e proprio declino dell’Atletico Terme Fiuggi, però, avviene nel cuore di dicembre. Tre sconfitte consecutive, una di misura, contro il Porto d’Ascoli, e due decisamente pesanti, per 1-4 e 3-0 rispettivamente contro Vastese e Fano.

Prima dell’arrivo del 2022 e della lunghissima sosta fortunatamente arriva il riscatto, con la vittoria per 1-0 contro il Matese. Il nuovo anno si è aperto poi con la vittoria esterna di ieri contro il Castelfidardo per 3-1. Grazie a questi sei punti la stagione dell’Atletico Terme Fiuggi riprende vita. La banda di Romondini si trova infatti nuovamente al terzo posto in classifica, forte di un morale e di una fiducia finalmente ritrovati.

Nel giro di soli quindici giorni ora saranno ben cinque le partite da preparare, che molto ci diranno sui reali obiettivi dei rossoblù e sull’attuale stato di forma, che la sosta potrebbe aver rigenerato. I ragazzi avranno la possibilità di riscattare la sconfitta della prima giornata contro il Notaresco, con la sfida in trasferta di domenica 30 gennaio. In ordine ci saranno poi Chieti, Sambenedettese, Montegiorgio e Tolentino. Tutte vittime all’andata dello straordinario percorso dell’Atletico, che tenterà di replicarsi anche al ritorno contro queste avversarie alla propria portata.

Qualche pillola statistica

Nelle prime sedici giornate di campionato i rossoblù hanno totalizzato la bellezza di 31 punti, che rappresentano la media 1.9 punti per match. Un cammino sicuramente niente male, caratterizzato però da tratti di discontinuità, pur naturali.

L’Atletico Terme Fiuggi non spicca particolarmente né per goal fatti né per goal subiti. A macchiare queste statistiche sono nitidamente quelle tre sconfitte consecutive, che hanno visto la squadra incassare ben 8 reti segnandone solo una. La banda di Romondini ha infatti il sesto miglior attacco del Girone F, con 24 goal fatti, e solo la settima miglior difesa, con 18 goal subiti.

La metà dei goal segnati dai laziali si divide tra due uomini, Ficara e Fall, entrambi a sei reti in campionato. La pessima notizia per i rossoblù però è che entrambi gli elementi simbolo della prima metà di stagione della squadra si sono trasferiti, rispettivamente alla Vastese e alla Sambenedettese. Il vuoto lasciato dalle loro partenze rischia di farsi rumorosamente sentire in termini di pericolosità in zona offensiva. Su tutti, saranno i nuovi arrivi a non doverli far rimpiangere. In particolare l’attaccante Prosperini e l’esterno Barba arrivati dal Trastevere e l’altro attaccante Manari ex Delta Porto Tolle.

Twitter

Instagram

Facebook

Credit Photo: Instagram @atleticotermefiuggi

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -