21.3 C
Roma
Settembre 27, 2022, martedì

Ultime News

Bambino di 2 anni è morto annegato nel mare di Santa Severa: indagata la baby sitter

- Advertisement -

Il bambino Francesco, due anni e mezzo, è morto annegato in mare davanti allo stabilimento Oasi Nuova di Santa Severa, litorale Nord di Roma. La baby sitter, una donna di 50 anni, lo ha perso di vista per alcuni minuti e questo errore si è rivelato fatale.

Il bimbo si è allontanato da solo dall’ombrellone ed è andato verso il mare. Ha inghiottito acqua, è annegato ed è stato avvistato e portato a riva dal bagnino, che ha provato a rianimarlo in tutti i modi, ma per Francesco non c’è stato niente da fare. Anche i soccorritori del 118, arrivati subito sul posto, hanno tentato in tutti i modi di salvargli la vita, ma senza successo.

La tragedia si è verificata tra le 14.30 e le 15 di ieri. Sul posto è arrivato anche un’eliambulanza, che ha tentato il trasporto d’emergenza del piccolo all’ospedale Bambino Gesù di Palidoro, ma i medici non hanno potuto fare altro che constatare la morte di Francesco. La pm ha disposto l’autopsia sul corpo del piccolo e i carabinieri stanno verificando la posizione della baby sitter, ma anche se le operazioni di salvataggio siano state eseguite in maniera corretta dal personale del lido di Santa Severa.

Gli accertamenti sono stati affidati ai carabinieri che stanno ascoltando testimoni presenti in spiaggia al momento della tragedia tra cui il bagnino che avrebbe tentato di rianimare il bambino. La procura ha aperto un fascicolo

“Ieri il mare era torbido per la corrente, non si vedeva in profondità, a un certo punto ho visto come brillare qualcosa ed era il sederino di quel bambino che affiorava, Questo è il giorno più brutto della mia vita”, ha dichiarato al Messaggero il gestore dello stabilimento.

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -