20.2 C
Roma
Maggio 17, 2022, martedì

Calciomercato Roma, casting e riflessioni sul centrocampo: la situazione

- Advertisement -

Una Roma scintillante nel primo tempo ed una più timorosa nella ripresa. Ma nessuno paragoni i secondi quarantacinque minuti di ieri pomeriggio con la vera (grande) follia collettiva dell’Olimpico contro la Juventus. È un Josè Mourinho rinfrancato quello che ha salutato il Castellani di Empoli con tre punti in tasca, quattro reti all’attivo e due subite. La prima frazione di gioco in terra toscana dovrà costituire il punto di partenza per presente e futuro, mentre il portoghese dovrà correggere il calo di tensione registrato nella seconda metà di gara. Con una classifica che si accorcia leggermente verso l’alto, i capitolini tengono i fari accesi sulle trattative: è il centrocampo il reparto soggetto alle riflessioni più profonde. La situazione sembra essere, in effetti, estremamente ingarbugliata. Ecco le ultime dal calciomercato della Roma.

Calciomercato Roma, tante idee a centrocampo: qualcuno arriverà? Il tempo stringe

Questione centrocampo. Tra possibili arrivi e cessioni complicate da sbloccare, la Roma di Tiago Pinto tenta di accontentare il suo allenatore con un terzo colpo di calciomercato che faciliterebbe la vita allo Special One. D’altronde, i due acquisti di questa sessione invernali (Ainsley Maitland-Niles e Sergio Oliveira) hanno impattato positivamente sulle sorti della squadra diventando importantissimi, in questo primo assaggio di Capitale, per i risultati dei giallorossi.

Al portoghese servirebbe un regista perché, parole sue, il lusitano ex Porto non lo è. Il sogno resta Boubacar Kamara, ma l’arrivo del francese appare sempre più chimerico: il centrocampista del Marsiglia si svincolerà a costo zero firmando un contratto vantaggioso con un club di Premier League. Magari di Manchester. Le alternative, almeno a gennaio, risultano essere poche: una di queste è Baptiste Santamaria del Rennes, secondo quanto riportato da La Repubblica. In piedi anche la pista Nahitan Nandez (ma non è un regista), mentre Tanguy Ndombele è vicino al PSG. Il tempo stringe ed i profili latitano.

Capitolo cessioni: uno entra, uno esce

Una fetta consistente di difficoltà nel reperire un terzo acquisto è condita dalle cessioni che non si sbloccano. Dopo aver piazzato in prestito Gonzalo Villar ed aver rinunciato a sei mesi aggiuntivi di Borja Mayoral, la Roma spera di poter salutare Amadou Diawara, Davide Santon e Federico Fazio. Il primo, impegnato oggi in Coppa d’Africa con la sua Guinea contro il Gambia di Ebrima Darboe, interessa al Valencia che vorrebbe acquisirlo in prestito: Tiago Pinto spinge per inserire un obbligo di riscatto fissato dopo un tot di presenze. Attenzione a Torino e Sampdoria.

Il terzino ed il difensore centrale vivono situazioni più spinose: entrambi vorrebbero terminare il proprio contratto con i capitolini, ma la Roma vuole liberarsene al più presto. L’ex Inter ha offerte dalla Turchia e tratta la rescissione con buonuscita, mentre il vecchio Comandate piace terribilmente a Walter Sabatini, nuovo direttore sportivo della Salernitana. In questo caso, il lungo corteggiamento sta dando i suoi frutti. A Trigoria tifano per il l’ex dirigente romanista.

ANDREA MARI

Seguici su Metropolitan Roma News

(Credit foto – pagina Facebook Roma&Sport Magazine)

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -