Calciomercato Roma, ecco il dopo Mourinho: Pinto al lavoro

Dopo la sosta deputata alle Nazionali, il campionato di Serie A (come tutti gli altri a livello internazionale) tornerà a calamitare le attenzioni del pubblico italiano con le partite della massima serie. I giallorossi saranno chiamati all’importante incontro contro l’Empoli con l’obbligo di vincere contro i toscani per estrapolarsi dalla zona salvezza. Intanto, Tiago Pinto continua a pianificare le mosse del calciomercato della Roma che verrà.

Una delle tematiche che il General Manager dovrà assolutamente affrontare, d’accordo con il proprietario Dan Friedkin, riguarda il possibile rinnovo di Josè Mourinho. Il tecnico lusitano, dopo il suo triennio, è giunto all’ultimo anno di contratto, ma fin qui non si sono ancora palesati discorsi concreti sul rinnovo. L’incontro avvenuto in Portogallo tra lo Special One e il presidentissimo della Roma non ha portato a nessuna firma: la sensazione è che i due si siano stretti la mano con la promessa di terminare nel miglior modo possibile questo rapporto di lavoro. A fine stagione, quindi, Tiago Pinto dovrà annunciare il nuovo allenatore che prenderà l’eredità (pesantissima vista la stima della piazza nei riguardi dell’ex Inter) dell’attuale responsabile della prima squadra: c’è un nome fortissimo che potrebbe mettere tutti d’accordo.

Calciomercato Roma, tutto su Antonio Conte?

Presentarsi con una “scommessa della panchina” dopo aver avuto per un triennio uno dei tecnici più vincenti della storia sarebbe una mossa estremamente azzardata. Tre anni fa, infatti, la proprietà della Roma ha voluto alzare fortemente l’asticella portando a Trigoria Josè Mourinho, una delle personalità più in vista del calcio internazionale. Al termine (probabile) di questo rapporto lavorativo, Dan Friedkin e Tiago Pinto vorrebbero continuare sulla linea del grande nome per il futuro che verrà.

Chi potrebbe raccogliere l’eredità dello Special One senza soffrire troppo la pressione della piazza? Antonio Conte. Attualmente libero dopo aver allenato il Tottenham, l’ex Commissario Tecnico della Nazionale italiana di calcio potrebbe ripercorrere il medesimo cammino dell’attuale tecnico dei giallorossi passando dagli Spurs alla Capitale. Questa volta il tecnico pugliese sarebbe ben disposto a rimettersi in gioco accettando la corte dei capitolini: una sfida che ha sempre ritenuto eccitante e stimolante per la sua carriera.

Seguici su Google News

Pulsante per tornare all'inizio