10.6 C
Roma
Novembre 28, 2022, lunedì

Ultime News

Calciomercato Roma, il bottino può arrivare dal centrocampo

- Advertisement -

Nella passata domenica la Roma è stata bloccata sul pari dal Sassuolo al Mapei Stadium. La realtà dei fatti, però, è che per larghi tratti del match riuscire a strappare anche un solo punto sembrava un’operazione complicatissima. Infatti solo nell’ultimo minuto di recupero i giallorossi hanno trovato la rete del 2-2. E i protagonisti del goal sono entrati entrambi dalla panchina: il cross in mezzo era di Jordan Veretout, il colpo di testa vincente di Bryan Cristante. Due che, secondo La Gazzetta dello Sport, con la giusta offerta potrebbero tranquillamente partire. Il bottino per il prossimo calciomercato della Roma può quindi arrivare direttamente dal centrocampo.

Calciomercato Roma, rivoluzione a centrocampo

A gennaio sono iniziati i primi movimenti importanti di calciomercato attorno al centrocampo della Roma. Gonzalo Villar, fuori dal progetto tecnico di Josè Mourinho, è partito in direzione Getafe. Fino all’ultima ora di mercato Amadou Diawara è stato a un passo dalla cessione, anche lui non propriamente un titolare dei giallorossi. In entrata, invece, è arrivato Sergio Oliveira: 6 partite da titolare su 6 dal giorno del suo arrivo. Un titolare indiscutibile per Mou.

Proprio l’arrivo del centrocampista ex Porto ha modificato le gerarchie nella zona nevralgica del campo, assieme alle modifiche tattiche apportate dallo Special One al modulo della sua squadra. Lo schieramento attuale della Roma è infatti il 3-5-2, che vede tre soli slot disponibili per i centrocampisti in rosa. Se uno, dal suo arrivo, è sempre stato di Sergio Oliveira, gli altri due a Reggio Emilia sono stati di Lorenzo Pellegrini e Henrikh Mkhitaryan. E sembra proprio che sia questa la gerarchia. L’armeno ha rivoluzionato il suo modo di stare in campo offrendo qualità in mezzo al rettangolo di gioco, da mezzala offensiva. E con una simile disposizione nell’ultima gara sono finiti fuori dall’undici titolare Cristante e Veretout.

È chiaro che una squadra con ambizioni importanti in campionato e coppe debba avere delle riserve di primo livello, all’altezza dei titolari. Quindi la possibilità di potersi giocare due carte come Veretout e Cristante nel corso del match è un bell’asso nella manica. Allo stesso tempo però Josè Mourinho preferirebbe avere un ventaglio di alternative più funzionale al suo stile di gioco e nella zona offensiva, dove invece i sostituti di assoluto livello per ora scarseggiano.

Così, considerato che sia il contratto di Jordan Veretout che di Bryan Cristante è in scadenza nel giugno 2024, e a breve bisognerebbe accordarsi per allungarlo, diventano due nomi importanti sulla lista dei possibili partenti. Che porterebbero un bel bottino in grado di rafforzare le casse giallorosse. In due circa 40 milioni di euro.

La situazione di Veretout e Cristante

Dopo aver inseguito a lungo durante il calciomercato estivo e invernale Kamara, Xhaka ed altri profili simili, si è compreso che Mourinho avrebbe bisogno di un regista di centrocampo. Che a suo modo di vedere manca attualmente nella rosa. Ed i soldi per questo investimento potrebbero arrivare proprio dalla cessione di Cristante e Veretout, non più titolari indiscutibili.

Il primo è da sempre un pallino di Monchi, l’attuale DS del Siviglia. Proprio durante il suo periodo da direttore sportivo a Roma era arrivato l’acquisto del centrocampista italiano per 20 milioni di euro più 10 di bonus. “È il centrocampista più forte del nostro campionato: ha inserimento, forza, calcio e capacità di far gol“ le sue dichiarazioni a riguardo. Il suo prezzo potrebbe aggirarsi proprio attorno ai 20 milioni, senza svalutare quello che è stato un investimento importante della società e considerando che si tratta pur sempre di un campione d’Europa con la maglia dell’Italia. Il calciatore ha qualità, è duttile, ha ottime doti fisiche. ed ha comunque giocato da titolare in ben 18 occasioni su 22 in questa Serie A.

Anche Jordan Veretout ha una valutazione simile, attorno ai 20 milioni di euro. Dopo la scorsa stagione a livelli alti, il campionato attuale lo ha visto muoversi tra luci e ombre. A gennaio si è parlato dell’interesse del Tottenham per lui, mentre per giugno potrebbe essere il Milan a bussare alla porta di Tiago Pinto per il centrocampista francese. Le sue caratteristiche sono perfette per il centrocampo a due di Pioli ed il prezzo, considerato il valore del giocatore, non è proibitivo. Tenendo sempre in considerazione però che svendere Cristante e Veretout non avrebbe senso, e che partiranno solo con la giusta offerta.

Twitter

Instagram

Facebook

Credit Photo: Instagram @bryancristante

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -