Calciomercato Roma, in attacco (per ora) c’è solo Belotti: il punto

- Advertisement -

La situazione non è certamente critica, ma urge un piccolo (importante) cambio di passo nel calciomercato della Roma. La questione attaccante s’infittisce sempre più: Josè Mourinho può contare soltanto sulle prestazioni sportive di Andrea Belotti, unico attaccante centrale di ruolo in rosa.

Le difficoltà imposte dal regime di Fair Play Finanziario (o meglio dal settlement agreement) sono ormai ben note a tutto l’ambiente romanista. Dopo aver acquistato quattro pedine spendendo praticamente zero (Aouar, Ndicka, Llorente e Kristensen), Tiago Pinto si è focalizzato sull’assenza di un attaccante “titolare”. Il General Manager dei giallorossi deve reperire una punta di assoluto affidamento da porre nello scacchiere tattico dello Special One. Non mancano, però, le difficoltà: chi arriverà? E quando?

Calciomercato Roma, il solo Belotti non basta

(Credit foto – Getty Images)

Tammy Abraham si rivedrà soltanto nel 2024 e in attacco resta, per adesso, Andrea Belotti. L’ex capitano del Torino non ha certo impressionato il pubblico giallorosso: combatte in campo, è vero, ma non ha segnato nemmeno un gol in campionato nella passata stagione di Serie A. Premesse che non lasciano tranquillo l’ambiente, Josè Mourinho in primis. Alla luce dell’infortunio patito dall’inglese e dell’appannamento realizzativo del Gallo, Tiago Pinto è costretto a reperire (almeno) un attaccante in grado di prendersi i galloni da titolare.

Il preferito è Alvaro Morata. E non è più un mistero: la Roma si è presa un piccola pausa di riflessione dopo aver ascoltato le richieste dell’Atletico Madrid e dell’entourage del calciatore. La palla adesso passa direttamente a Dan Friedkin che dovrà benedire o bocciare la trattativa. In caso di semaforo verde, il dirigente lusitano affonderebbe il colpo dopo aver già incassato il gradimento dello spagnolo. Non c’è troppo da tergiversare: dopo aver chiuso traumaticamente con Romelu Lukaku, l’Inter si è fatta sotto sull’ex Chelsea. I nerazzurri possono investire soldi dopo aver ceduto Marcelo Brozovic e, soprattutto, André Onana. Il pericolo “sorpasso” è molto più di un’eventualità, ma anche dalle parti di Milano spaventano le condizioni poste dagli spagnoli: la partita, quindi, sembra essere ancora aperta. Ma per quanto?

Resta viva, più di prima, la pista che porterebbe a Gianluca Scamacca: il West Ham si priverebbe del suo attaccante solo in caso di offerte soddisfacenti. La Roma lo vorrebbe in prestito con diritto di riscatto, mentre gli Hammers spingono per la cessione a titolo definitivo. Condizioni ferree che sembrano essersi ammorbidite nelle ultime ore: gli inglesi potrebbe cedere alla formula del prestito oneroso con obbligo di riscatto influenzato dalle presenze del calciatore e dalla qualificazione alla prossima Champions League. Una formula che piace molto di più dalle parti del Colosseo.

Nella lista di Tiago Pinto non c’è soltanto il duo Morata-Scamacca: sono diversi, infatti, i profili attenzionati dal club capitolino per l’attacco. Tutte seconde (o terze) scelte che, per adesso, sembrano non scaldare i cuori a Trigoria. Ma il tempo stringe e alla Roma serve un attaccante: il solo Andrea Belotti non può davvero bastare.

ANDREA MARI

(Credit foto – Getty Images)

Seguici su Google News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

Frosinone, spazio alle statistiche: i numeri di una partenza record

La sconfitta contro il Napoli alla prima aveva aperto le porte per un possibile copione già visto negli anni precedenti. Una lettura valida però...

Lazio-Torino, Serie A: probabili formazioni e diretta tv

I biancocelesti pronti a riscattarsi dopo il punticino racimolato in casa contro il Monza. La compagine di Maurizio Sarri, tra Serie A e Champions...

Calciomercato Roma, sarà un gennaio tutto brasiliano?

Non è mai andato in soffitta il calciomercato della Roma che continua a monitorare attentamente i calciatori del Nuovo Mondo in vista della prossima...

De Laurentiis indagato a Roma per falso in bilancio nell’acquisto di Osimhen

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis è indagato a Roma per falso in bilancio per l'acquisto di Victor Osimhen, fatto dalla società napoletana nell'estate 2020....