7.3 C
Roma
Novembre 28, 2022, lunedì

Ultime News

Clochard senza vita a Roma: probabilmente ucciso a colpi d’accetta

- Advertisement -

Il corpo senza vita di un clochard di 53enne è stato trovato a Genzano, comune alle porte di Roma.

Il Clochard viveva in un container

Alle porte di Roma un clochard è stato trovato senza vita. Ad allertare le forze dell’ordine è stato un senzatetto, amico della vittima, che lo conosceva e che viveva in zona. L’uomo viveva in un container, lo utilizzava come casa all’interno di un’area abbandonata. Ed è proprio lì che è stato ritrovato senza vita. Dalle indagini si è quasi sicuri che l’uomo sia stato assassinato. Dall’osservazione del corpo sono stati riscontrati segni di violenza e numerose ferite al capo. Secondo le supposizioni degli investigatori, il clochard è stato ucciso a colpi d’accetta.

Il ritrovamento del clochard e l’arrivo dei Carabinieri

L’intervento della compagnia Carabinieri di Velletri del gruppo Frascati si è realizzato ieri sera intorno alle 21:30, all’interno di un’area abbandonata di fianco a via Terracini. I militari sono stati avvertiti da un clochard che lo conosceva e che viveva nella stessa zona della vittima. Sul corpo del cinquantatreenne sono state trovate gravi ferite alla testa, identificate poi come ferite da colpi di accetta. La salma è stata concessa all’autorità giudiziaria e successivamente trasportata al policlinico Tor Vergata. La vittima era un 53enne senzatetto che viveva a Genzano, comune confinante con la città di Roma. Era un nullatenente, quindi si esclude l’ipotesi di rapina. Il container abbandonato era il luogo in cui passava le giornate e si nascondeva.

Nessun indizio e nessun sospettato per gli inquirenti

L’identità dell’assassino non è conosciuta. Al momento e non ci sono indizi su un ipotetico movente. Non c’è stato nessun interrogatorio e non c’è nessun sospettato. L’unica certezza è quella per cui solo un uomo potrebbe fornire degli indizi ai Carabinieri, cioè il clochard che ha allertato il 112, suo amico e persona che ha ritrovato il corpo. Potrebbe essere stato tanto il conoscente ad ucciderlo, quanto una qualsiasi altra persona. Si lavora alla ricerca di un colpevole a questo brutale omicidio.

Ylenia Iris

Seguici su metropolitanmagazineit

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -