10.9 C
Roma
Novembre 29, 2021, lunedì

Romanina, 21enne lancia sassi contro il commissariato e dichiara di voler essere arrestato

- Advertisement -

Il giovane romano aveva già dei precedenti penali. Ha dichiarato alla Polizia di voler attirare la loro attenzione.

Si è presentato davanti al commissariato Romanina, intorno all’una di notte e, dopo aver lanciato qualche sasso a terra, si è seduto di fronte l’ingresso del commissariato.

Gli agenti, che si trovavano all’interno del commissariato, hanno sentito i rumori e sono usciti fuori per verificare cosa stesse accadendo. All’ingresso, hanno trovato il giovane romano di 21 anni, il quale ha dichiarato di voler attirare la loro attenzione. Il giovane è stato subito sanzionato per la violazione delle norme anti Covid, che prevedono il coprifuoco alle 22, ed è stato invitato a tornare presso la sua abitazione.

Arrestato per danneggiamento aggravato

Il ragazzo, nonostante l’invito a recarsi presso la sua abitazione, è tornato intorno alle 3.00 e questa volta ha lanciato un sasso dritto verso la porta d’ingresso del commissariato, danneggiandola. Il 21enne è stato bloccato dai poliziotti senza opporre resistenza e sostenendo di voler essere arrestato. Così è stato: il giovane è stato arrestato per danneggiamento aggravato.

Non è la prima volta che il giovane 21enne si avvale di un simile comportamento, tanto che l’ultimo episodio risale a sabato scorso. Già in passato, infatti, è stato responsabile di fatti analoghi, sempre di notte e nei confronti di beni pubblici e privati.

Valentina Cuffaro

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -