16.5 C
Roma
Dicembre 5, 2022, lunedì

Ultime News

Continua l’emergenza rifiuti a Roma, aperto dibattito sulle discariche

- Advertisement -

Si è aperto un dibattito sulle discariche nelle quali saranno destinati i rifiuti che attualmente occupano strade e marciapiedi della città di Roma. Il primo sito che dovrebbe essere destinato allo smaltimento è quello di Albano Laziale, ma i residenti e i cittadini dei comuni limitrofi sembrano opporsi a tale scelta

Il 15 luglio arriverà la risposta in merito alla gestione dei rifiuti nella città di Roma: sulle discariche vi è ancora dibattito

Continua l’emergenza rifiuti nella città di Roma. Numerosi sono i cittadini indignati che sono spesso sfociati in atti di disperato vandalismo, quali incendiare cassonetti pieni.

La gestione dei rifiuti continua ad essere un problema in Campidoglio e si attendono risposte dal prossimo incontro tra Ministero della Transizione Ecologica, Regione Lazio e Amministrazione capitolina.

L’appuntamento fissato giovedì 15 luglio dovrebbe consentire alla Sindaca Virginia Raggi di amministrare l’ente in modo che predisponga le zone bianche, i siti cioè idonei ad accogliere una discarica.

La proposta sembrerebbe quella della discarica di Albano Laziale, nonostante non sia vista di buon occhio dai comuni limitrofi. Il Ministero della transizione ecologica potrebbe preferire la riapertura della discarica di Roncigliano e la Raggi ne potrebbe sancire il funzionamento già il 15 luglio con un’ordinanza.

La discarica di Albano Laziale, a detta del Sindaco Massimiliano Borrelli, potrebbe essere non completamente utilizzabile, in quanto vi sono dei documenti dell’Arpa che affermano che persistono problematiche nelle falde idriche e per tali motivi potrebbe ospitare solo rifiuti pre-trattati.

A non voler la riapertura di tali impianti sul territorio romano e limitrofo sono anche i residenti di Magliano Romano, altra zona in cui potrebbe essere disposto un sito per accogliere i rifiuti della città di Roma.

I cittadini non sono disposti a divenire le vittime ‘sacrificali’ di un’emergenza che né l’amministrazione romana, né quella laziale sembrano essere state in grado di gestire.

Serafina Di Lascio

Seguici su Metropolitan Magazine

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -