21.7 C
Roma
Aprile 14, 2024, domenica

Ultime News

Continua a leggere altre news simili

Daniele De Rossi, sesta gemma in sette partite con la Roma

Un impatto davvero molto positivo, e forse inaspettato, per mister Daniele De Rossi sulla panchina della Roma. I capitolini sembrano essere rinati grazie a sei vittorie nelle sette sfide di campionato fin qui disputate. In mezzo, ovviamente, anche il doppio pareggio, risolto positivamente ai calci di rigore, che ha permesso ai giallorossi di eliminare il Feyenoord in Europa League.

Sei vittorie e una sconfitta in Serie A. Venti reti fatti contro le le nove subite. Diciotto punti incassati sui ventuno disponibili. Nel mezzo di questo cammino molto positivo anche la qualificazione agli ottavi di Europa League dopo il doppio pareggio per 1-1 che si è risolto ai calci di rigore in favore dei capitolini. La nuova Roma di Daniele De Rossi corre velocissima e adesso i romani puntano, fortemente, alla qualificazione alla prossima Champions League. Merito, anche, di un tecnico che sembra aver riacceso la scintilla in quel di Trigoria con calciatori completamente rigenerati (Pellegrini e Dybala su tutti) dalle sue amorevoli cure. Le prossime tre sfide saranno fondamentali: il doppio confronto di Europa League contro il Brighton (prima in casa, poi in Inghilterra) con in mezzo la difficile trasferta di Firenze contro la Fiorentina, una delle pretendenti al quarto posto. Tre esami complessi, ma non impossibili da superare. Soprattutto per questa Roma che sembra essere tornata Maggica.

Le parole del tecnico della Roma, Daniele De Rossi: “Questa squadra sta capendo cosa voglio”

(Credit foto – pagina Facebook AS Roma)

Oggi abbiamo giocato meglio rispetto all’ultima gara. Questa squadra sta capendo cosa voglio – ha spiegato il tecnico giallorosso al termine della sfida vinta dalla Roma contro il Monza . I ragazzi sanno che bisogna correre, impegnarsi e muoversi anche senza palla. Io cerco di mettere in campo una squadra offensiva perché so che ho giocatori che sanno far gol in qualsiasi momento. Dybala? Sta mettendo in campo tutto il suo talento. È un giocatore diverso, un esempio. I calciatori hanno delle qualità che vanno rispettate e sfruttate. Io cerco di organizzare il gioco in maniera tale che la palla passi spesso dai piedi degli attaccanti e possibilmente più vicino possibile alla porta avversaria. Il gruppo era coeso anche prima, io non ho fatto niente. Per due anni questa squadra è arrivata in fondo in Europa. Se non si è uniti non si raggiungono certi standard. Ogni partita insegna sempre qualcosa. Oggi non abbiamo preso gol dal fondo, ma ci hanno un po’ sorpreso in un paio di occasioni su palle lunghe. La squadra ora è più corta e attacca in avanti. Non è ancora abbastanza e lo so. Poi più gli avversari sono forti, più ti mettono in difficoltà“.

(Credit foto – pagina Facebook AS Roma)

Seguici su Google News

Gli articoli più letti