14.4 C
Roma
Dicembre 8, 2022, giovedì

Ultime News

Don Chisciotte, con Alessio Boni e Serra Ylmaz al Teatro Ambra Jovinelli dal 15 Marzo

- Advertisement -

Dal 15 Marzo, in scena Don Chisciotte al Teatro Ambra Jovinelli, con Alessio Boni e Serra Ylmaz.

Don Chisciotte, al Teatro Ambra Jovinelli dal 15 al 27 Marzo

Dal 15 al 27 marzo Alessio Boni veste i panni dell’epico personaggio di Cervantes “Don Chisciotte” accompagnato da un peculiare Sancho Panza; l’attrice turca musa di Ferzan Ozpetek, Serra Yılmaz. Con loro in scena Marcello Prayer, Francesco Meoni, Pietro Faiella, Liliana Massari, Elena Nico e Biagio Iacovelli.

Lo spettacolo, adattato da Francesco Niccolini liberamente ispirato all’opera del grande scrittore spagnolo, è diretto da Roberto Aldorasi; Marcello Prayer e dallo stesso Boni che è anche autore della drammaturgia insieme a Roberto Aldorasi, Marcello Prayer e Francesco Niccolini. “Don Chisciotte” è un’opera immensa che celebra gli eroi incompresi, coloro che nel corso dei secoli hanno osato avvalersi del sogno e dell’immaginazione ponendosi controcorrente rispetto alle convenzioni sociali e per questo sono stati etichettati come pazzi. Alessio Boni sullo spettacolo:

”Forse chi vive nella sua lucida follia riesce ancora a compiere atti eroici. Di più: forse ci vuole una qualche forma di follia, ancor più che il coraggio, per compiere atti eroici.La lucida follia è quella che ti permette di sospendere, per un eterno istante, il senso del limite: quel “so che dobbiamo morire” che spoglia di senso il quotidiano umano, ma che solo ci rende umani”.

”L’animale non sa che dovrà morire: in ogni istante è o vita o morte. L’uomo lo sa ed è, in ogni istante, vita e morte insieme. Emblematico in questo è Amleto, coevo di Don Chisciotte, che si chiede: chi vorrebbe faticare, soffrire, lavorare indegnamente, assistere all’insolenza dei potenti, alle premiazioni degli indegni sui meritevoli, se tanto la fine è morire? Don Chisciotte va oltre: trascende questa consapevolezza e combatte per un ideale etico, eroico”.

Seguici su Facebook, Instagram e Metrò

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -