10.6 C
Roma
Novembre 28, 2022, lunedì

Ultime News

Dosi di Astrazeneca sprecate? La denuncia dei medici: indaga la Corte dei Conti del Lazio

- Advertisement -

La Corte dei Conti del Lazio ha aperto le indagini sulle presunte dosi sprecate del vaccino Astrazeneca. A denunciare gli sprechi sono stati alcuni medici di base in seguito alla circolare che raccomandava l’uso sono agli over sessanta. Alcuni dottori hanno dovuto buttare delle dosi

Dosi di Astrazeneca buttate: ecco la denuncia di alcuni medici di base sulla quale indaga la Corte dei Conti

Raccomandato solo agli over sessanta, il vaccino Astrazeneca sembrerebbe essere andato perduto e alcune dosi buttate. Ecco quanto accaduto nella Regione Lazio, in cui la Corte dei Conti ha delegato le forze dell’ordine per acquisire informazioni generali in merito a tali accadimenti.

I magistrati della procura regionale, infatti, avrebbero ricevuto la notizia tramite la denuncia di alcuni medici di base apparsa sul Corriere della sera, nella giornata di oggi.

L’ipotesi sarebbe che in seguito a quanto raccomandato circa la somministrazione del vaccino agli over sessanta, pare che alcune dosi siano state sprecate con conseguente dispendio di denaro pubblico.

“Le dosi di Astrazeneca? Purtroppo alcuni dottori hanno dovuto buttarle da quando sabato è arrivata la circolare ministeriale che raccomandava l’uso di Astazeneca solo per gli over sessanta“- ha dichiarato il vicesegretario della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale, Pier Luigi Bartoletti.

In merito al vaccino Astrazeneca diverse sono le questioni e preoccupazioni sollevate negli ultimi mesi di campagna vaccinale. Ai magistrati della Corte dei Conti della Regione Lazio spetterà l’acquisizione in merito delle informazioni cruciali che tutti i cittadini rivendicano: Si era consapevoli dei rischi del vaccino al momento dell’acquisto? Tali raccomandazioni e conseguenti sprechi si potevano evitare?

Serafina Di Lascio

Seguici su Metropolitan Magazine

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -