Due incidenti a distanza di poche ore: perdono la vita due pedoni

Due pedoni morti a Roma a distanza di cinque ore l’uno dall’altro: perde la vita un peruviano di 40 anni davanti allo stadio Olimpico, dopo essere stato investito da un’auto. Stessa sorte per un rumeno di 47 anni, in viale di Val Fiorita, zona Eur.

La serie di incidenti

Photo Credits romamobilita.it

I fatti sono avvenuti nella notte di martedì 28 Febbraio. Inoltre, nella mattinata di oggi 1 Marzo, alcuni veicoli si sono scontrati nella galleria che transita sotto la stazione Tiburtina, sulla Tangenziale Est. Nessun ferito grave per fortuna, ma il tunnel è stato momentaneamente chiuso, creando disagio per gli automobilisti.

Due incidenti a distanza di cinque ore

La prima vittima è un uomo rumeno di 47 anni che stava attraversando la strada in viale di Val Fiorita, nella zona dell’Eur. Il pedone è stato investito da un’auto, una Renault Kadjar: l’automobilista ha prestato immediatamente soccorso, ma l’uomo era già deceduto. La Polizia ha sottoposto il conducente all’alcoltest e al drugtest ed è al lavoro per ulteriori accertamenti.

Cinque ore più tardi avviene il secondo incidente. Questa volta è toccato ad Armando Diaz, uomo peruviano di 40 anni, investito sul lungotevere, vicino il ponte Duca d’Aosta, da un’Audi A1. Anche in questo caso, il conducente dell’auto si è fermato per prestare soccorso. Inutile gli interventi degli operatori sanitari per rianimare l’uomo. Dalle prime analisi, la Polizia conferma che il 40enne non stava attraversando sulle strisce pedonali, anche se il punto del lungotevere interessato era abbastanza illuminato. Le Forze dell’Ordine continueranno a indagare.

Riccardo Angiolari

Seguici su Metropolitan Magazine

Pulsante per tornare all'inizio