Home Attualità Eataly apre nella stazione di Roma Termini: 700 metri di store

Eataly apre nella stazione di Roma Termini: 700 metri di store

0

Eataly apre all’interno della stazione ferroviaria Roma Termini: uno store di 700 metri quadri all’interno della stazione più grande d’Italia e tra le più grandi in Europa. Il nuovo punto vendita si trova nella terrazza al primo piano, visibile sia dall’atrio d’ingresso sia dalla ex “galleria gommata” trasformata in moderna area di servizi dalla riqualificazione, che ha restituito alla stazione il fascino di un tempo, e gode di un affaccio su Piazza dei Cinquecento e sull’atrio storico, entrambi delimitati da luminose vetrate.

Il locale include una caffetteria, il banco della pizza alla pala sfornata fresca tutto il giorno per pause veloci e un vero e proprio ristorante con oltre 100 posti a sedere e servizio al tavolo per un totale di oltre 200 posti a disposizione della clientela. Presente anche un’area mercato per acquistare una selezione di prodotti tipici italiani.

La collaborazione con Grandi Stazioni Retail include anche l’apertura a Termini di un temporary store al piano terra che, insieme al gemello aperto qualche giorno fa nella galleria commerciale della stazione di Milano Centrale, offre una selezione di panettoni e pandoro firmata dal brand, oltre a panettoni di altri prestigiosi marchi, le nuove confezioni regalo e le specialità dedicate al periodo delle Feste.

Per questo nuovo punto vendita, che porta a 50 il totale degli store nel mondo, Eataly ha assunto 48 persone in modo tale da garantire il servizio dalle 6 alle 22, sette giorni su sette e apertura del ristorante con orario continuato dalle 11 alle 22.

L’azienda è in fermento. «A giorni – prosegue l’ad – inaugureremo il terzo store a New York e abbiamo appena firmato altri sette contratti per il Nord-America: da Miami a Philadelphia». Il mercato Usa fattura 470 milioni di euro. In Italia la prossima apertura è prevista nella stazione di servizio di Dorno e anche l’Europa si prepara ad almeno un paio di tagli del nastro. «Dresda, nel secondo quarter del 2024 e Bruxelles, nel 2025», aggiunge Cipolloni.

Eataly prevede di chiudere l’anno in utile, al di là di eventuali svalutazioni. L’ipotesi è di archiviare il 2023 con un ebitda di 41 milioni di euro rispetto a 25 milioni dell’anno scorso: il 2023 si chiuderà con un fatturato di 675 milioni di euro.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Exit mobile version