15.3 C
Roma
Aprile 14, 2024, domenica

Ultime News

Continua a leggere altre news simili

Eusebio Di Francesco incredulo del ko del Frosinone: “Faccio fatica…”

Non si regala pace Eusebio Di Francesco ai microfoni di DAZN per la sconfitta del suo Frosinone contro la Roma per 0-3. Dopo un ottimo primo tempo, infatti, i ciociari hanno ceduto alla Roma di Daniele De Rossi che è tornata a casa con un’importante vittoria lasciando i frusinati ancor più vicini alla zona retrocessione, distante adesso tre lunghezze.

Un ottimo Frosinone del primo tempo non capitalizza le occasioni e cade, prima del duplice fischio, sotto l’arcobaleno disegnato da Huijsen e, successivamente, si arrende definitivamente al duo Azmoun-Paredes per un 0-3 finale pesante e immeritato, almeno nella rotondità del punteggio. Al termine della partita, mister Eusebio Di Francesco è apparso frastornato e molto nervoso per l’entità del risultato maturato.

Le parole di Eusebio Di Francesco: “Huijsen? Mancanza di rispetto”

(Credit foto – Getty Images)

Rimpianti? Spiegatemelo voi. Faccio fatica obiettivamente a parlare di questo risultato per come è andato il primo tempo. Quando non gira non gira. E’ un momento in cui le cose non vanno. Dentro al campo mettiamo tanto. Loro alla prima occasione hanno segnato, peraltro con un difensore che doveva venire da noi e mi aveva chiamato per capire cosa poteva fare qui. Poi vedi che ti fa gol ed esulta in maniera non corretta e sono cose che portato nervosismo nella partita. Il risultato non è bugiardo, di più. Alla fine però in questo mondo ha sempre ragione chi vince e le chiacchiere rimangono a zero per chi ha preso tre gol. Malizia no, servirebbe solo buttarla dentro, perché le opportunità che abbiamo avuto hanno rappresentato una supremazia netta nel primo tempo. Non possiamo meritare questo risultato. Non ho neanche voglia di stare a commentare queste cose. Il primo tempo c’è stata solo una squadra in campo. Huijsen? Non vogliamo attaccarci troppo a questo perché potrebbe essere mio figlio. Ha fatto un gesto sbagliato verso una squadra che l’ha cercato e lui voleva venire qua. È stato lui a chiamarmi, è una mancanza di rispetto. Io so come sono andate le cose tra me e il ragazzo. In questo ci vuole un minimo di sensibilità e rispetto. Imparerà da questi errori“.

(Credit foto – Getty Images)

Seguici su Google News

Gli articoli più letti