13.1 C
Roma
Dicembre 4, 2022, domenica

Ultime News

Festa della Donna a Roma 2022: tutti i ristoranti e le pasticcerie

- Advertisement -

La Festa della Donna è una celebrazione che è stata pensata per ricordare la lotta delle donne per ottenere parità di diritti con gli uomini e sono diverse le storie sul quando sia iniziata. Nel 1977, l’8 marzo venne indicato come giorno comune della ricorrenza in tutti i Paesi. Eccoci qui, anche quest’anno, ad attendere l’occasione per festeggiare magari davanti a qualcosa di buono.

Festa della Donna 2022: ristoranti e pasticcerie

La torta mimosa è sicuramente il dolce per eccellenza da gustare o regalare nel giorno della Festa della Donna. A Roma, però, possiamo trovare, oltre alle proposte più o meno tradizionali, delle creazioni più originali delle pasticcerie romane dedicati all’universo femminile.

  • Al Ghetto c’è Bottega Tredici, un locale che dedica tutto il mese di marzo alle donne. Dall’8 marzo fino a metà aprile, infatti, il ristorante aprirà le porte alla clientela femminile con la collaborazione di 3 giovani artiste che esporranno le loro opere tra fotografie e quadri. Alice Bonifazi, Valentina Mansi e Viviana Sperti.
  • Dal 7 al 13 marzo 2022 in tutti i ristoranti di Eataly Roma e al Bar Illy, situato al piano terra, sarà in vendita il dolce mimosa. Per ogni dolce venduto saranno devoluti 2 euro a Komen Italia per la lotta ai tumori al seno. Un’altra iniziativa si terrà nel ristorante Pizza & Cucina con una serata esclusiva e un menu ideato dalla chef del ristorante, Elettra Rampa. Anche in questo caso, una parte del ricavato sarà devoluta in favore dei progetti di Komen Italia.
  • Le Carré Français, per l’8 marzo, omaggia con due menù due icone della femminilità italo-francese: Caterina de’ Medici e Dalida, cantante e attrice italiana ma naturalizzata francese famosa per essere stata la prima donna a vincere nel 1964 il disco di platino. Un dessert al limone a forma di cuore chiuderà entrambi i menu proposti dal ristorante.
  • Settimo Roman Cuisine & Terrace: il ristorante panoramico dell’Hotel Sofitel Villa Borghese, riserverà a tutte le donne un momento di convivialità con finger food da accompagnare a vini e cocktail.
  • L’Hassler Bistrot propone il classico dessert Mimosa dell’Executive chef Marcello Romano che la clientela femminile potrà gustare a partire dalla colazione. Il Palazzetto dell’Hassler Hotel, che affaccia sulla scalinata di Trinità dei monti, invece propone per l’occasione il cocktail “Sweet Temptation”.
  • Sul Lungotevere, da Giulia Restaurant, la Festa della Donna sarà all’insegna della mimosa, dolce tipico di questa ricorrenza, riproposta dallo chef Alessandro Borgo e dalla pastry chef Erika Torres in versione 2.0.
  • Elegance Cafè: il jazz club romano nel quartiere Ostiense propone una degustazione alla carta e il concerto live di un trio tutto al femminile: All Women Trio. Il concerto è incluso con un menu di 2 portate a scelta tra antipasto, primo e secondo. 
  • Il ristorante Livello 1, all’Eur, invece, nel giorno dedicato alle donne propone una cucina raffinata, una ricca carta vini e una drink list ricercata, il tutto accompagnato dalle note suonate da Andy the Sax.
  • Da Taki, il ristorante di cucina tradizionale giapponese a Prati, si possono trovare i piatti del menu à la carte e una torta mimosa come da tradizione.
  • Presso il Ramen Lab di Akira Yoshida a Fontana di Trevi, possiamo assistere alla mostra “Giappone al Femminile” che lega arte e gastronomia. L’inaugurazione è prevista l’8 marzo alle 18.30 e verranno serviti per tutti gli ospiti gratuitamente una selezione di dolci giapponesi artigianali fatti sul momento dalla pasticcera Mariko, tè Matcha e sake.
  • Il Lux Restaurant & Lounge di Ostia, propone un percorso degustazione studiato per esaltare il mare e i suoi prodotti d’eccellenza. Accompagnati dalle note live del Maestro Alberto Laurenti
  • D’Antoni dal 1974, in zona Prenestina, propone la sua mimosa realizzata con morbido pan di spagna di un giallo brillante, crema pasticcera alla vaniglia, crema allo zabaione e panna montata.
  • Gruè in viale Regina Margherita omaggia tutte le donne con gelatine a forma di fiore dai primaverili gusti di mimosa, rosa, fior di aranci, fior di limone e violetta. E, ancora, una monoporzione dedicata alla festa della donna composta da una base di pan di spagna basso con pralinato croccante, mousse al cioccolato bianco e vaniglia e un cuore di fragola, lampone e mango. Non manca la classica mimosa nelle due versioni, pan di spagna, chantilly alla vaniglia, frutti rossi oppure gocce di cioccolato fondente. 
  • Da Grezzo Raw Chocolate, mimosa crudista in versione monoporzione. Pan di Spagna senza cottura o lievitazione, con soli ingredienti vegetali, integrali e ottenuto attraverso un metodo innovativo di lavorazione a freddo. Il cuore del dolce racchiude una crema al limone ed è ricoperto da una glassa di cioccolato bianco crudista.
  • Madeleine Salon De Gastronomie, il bistrot alla francese del quartiere Prati, tinge la mimosa di rosa in occasione della festa della donna: il dessert sarà in monoporzione, avrà un cuore di fragola e lime e sarà avvolto da una crema al latte profumata alla rosa. 
  • Ad Aprilia, Divino, cioccolateria artigianale, dedica alle donne una linea di sculture in cioccolato incentrata su uno degli accessori più amati: le borsette e le décolleté. La calzatura, in particolare, sarà realizzata interamente in cioccolato a latte, bianco o fondente e declinata in diverse colorazioni, finalizzate ad accontentare tutti i gusti, abbinate ai volti di tre grandi figure iconiche dello scorso secolo: Frida Kahlo, Audrey Hepburn e Marilyn Monroe.  

Seguici su Metropolitan Magazione

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -