10.9 C
Roma
Gennaio 31, 2023, martedì

Ultime News

Festival Fuori di Circo, dal 21 dicembre spettacoli e laboratori presso il Quartiere Laurentino

- Advertisement -

Arriva a Roma la prima edizione del Festival Fuori di Circo, organizzato dalla Compagnia Materiaviva,  che porterà la magia e i colori dell’arte circense, dal 21 al 31 dicembre, nel quartiere Laurentino e nelle zone limitrofe come Colle di Mezzo, Fonte Meravigliosa, Cecchignola, il quartiere Giuliano Dalmata, Fonte Ostiense, con l’intento di  far cambiare la percezione dei luoghi  della quotidianità, come possibile bacino di proposte artistiche e culturali, riscoprirli, valorizzarli.

Festival Fuori Circo, la prima edizione a Roma


UFFICIO STAMPA

Maresa Palmacci

La rassegna ospiterà compagnie italiane ed internazionali con una programmazione variegata, adatta a tutti i tipi di pubblico: bambini, adulti e famiglie.

Il linguaggio del circo contemporaneo è, infatti, per sua natura, trasversale e può essere fruito da tutte le categorie sociali e da tutte le fasce d’età. Il tendone da circo coinvolto per la realizzazione della manifestazione è quello del Teatro Nelle Foglie, realtà importante nel panorama del circo contemporaneo in Italia, e sarà allestito nel piazzale alle spalle della Biblioteca Laurentina- Centro Culturale Elsa Morante.

Grande spazio è riservato, inoltre, alla formazione. Oltre agli spettacoli, infatti, sono previsti incontri e laboratori: una tavola rotonda sulle arti spazio pubblico e la rigenerazione urbana in collaborazione con FNAS, Federazione Nazionale Arti In Strada (il 22 dicembre),una lezione sulla storia del circo come luogo di inclusione con i ragazzi delle scuole del quartiere tenuti dall’esperto di Storia del Circo Leonardo Angelini (il 21 dicembre), un incontro di formazione sul tema del ruolo dei giovani nel circo contemporaneo in collaborazione con Circo Sfera e Juggling Magazine e laboratori gratuiti di piccolo circo per bambini.

Festival Fuori Circo, il programma in dettaglio

Circa 10 spettacoli in dieci giorni, incontri e laboratori per vivere da vicino il meraviglioso mondo del circo, i suoi personaggi, la sua atmosfera, per divertirsi, sognare e giocare.

Si inizia il 23 dicembre (ore 18:30) con  “Cartoon Toylette” della Compagnia El Nino del Retrete, un’ora di comicità, giocoleria e mimo portati in scena da un clown moderno con uno sguardo alla tradizione, dall’umorismo dissacrante e con un innato talento per l’improvvisazione. A seguire il  24 dicembre (ore 16)  “Nani Rossi Show” della Compagnia Nani Rossi, una delle migliori compagnie di teatro di piazza in uno spettacolo unico, un cavallo di battaglia e insieme un manifesto di identità e di qualità . Il meglio di un repertorio di virtuosismo acrobatico eseguito con leggerezza e con uno spirito comico infallibile ed elegante.

Il giorno di Natale (ore 18:30), sempre la Compagnia Nani Rossi presenta “Sogni in scatola”, un inno alla fantasia in un mondo fatto di scotch, scatole e imballaggi. Uno spettacolo in cui tutto è possibile, un divertente viaggio surreale dove la fantasia è l’ingrediente principale di questo mix tra circo e teatro.

Spettacoli dal 26 dicembre al 31

Il 26 dicembre (ore 18:30) è la  volta de  “Il Sogno” de la Compagnia Gambeinspalla Teatro. Un carretto d’altri tempi condotto da un personaggio  giocoso, pungente, poetico, a tratti irriverente…di base romantico. Un clown appassionato dal volo delle bolle di sapone. Spettacolo da non perdere che trasporta in un continuo vortice di follia e bolle di sapone, mescolando improvvisazione e cura dell’attimo. 

Spazio al circo-varietà il 27 dicembre (ore 18:30) con  “All’incirco varietà” della Compagnia Lannutti e Corbo: un crescendo pirotecnico di comicità, magia, acrobazia, poesia e follia. Un varietà surreal-popolare, popolato da personaggi bizzarri; mentre il  28 dicembre (ore 18:30) “La ballata d’autunno” con la Compagnia Teatro nelle Foglie, un’opera multidisciplinare che unisce il teatro d’ombre, il mimo, l’acrobatica aerea, la danza, la manipolazione e il clown.  Una favola moderna in cui si mescolano la forza del circo, la poesia del teatro di figura e l’improvvisazione del teatro di strada, veicolati dal linguaggio universale del corpo, dello sguardo e delle ombre.

Il 29 dicembre (ore 18:30) va in scena  “Area 52” – Compagnia La settimana, la storia di una scienziata americana della NASO viene inviata sul luogo dell’impatto per esaminarlo con sofisticatissime apparecchiature.

Successivamente, il 30 dicembre arriva l’incanto di “Immaginaria” Compagnia Teatro nelle Foglie, che lascerà incantato il pubblico di tutte le età, arrivando dritto al cuore, con cura e delicatezza. Il 31 dicembre (ore 22:30) si brinderà al nuovo anno con  “Kairos” della Compagnia Teatro nelle Foglie (a seguire brindisi di mezzanotte nel tendone). Uno spettacolo meraviglioso ed onirico, adatto a tutte le età. Un’esperienza ricca di meraviglia per chiudere l’anno con il cuore pieno di emozioni.

Seguici su Google News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -