24.2 C
Roma
Maggio 8, 2021, sabato

Frosinone, dati sull’aumento della mortalità globale: “Chiediamo risposte dalla Regione Lazio”

- Advertisement -

La città di Frosinone e la sua amministrazione chiede chiarimento in merito ad alcuni dati sul presunto aumento della mortalità globale che sono stati diffusi nella giornata di ieri. “I dati sul presunto aumento della mortalità globale diffusi da alcuni media, nelle ultime ore, riguardanti i mesi di settembre e ottobre – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – meritano risposte urgenti ed approfondimenti epidemiologici immediati da parte della Regione Lazio e della Asl. Se è vero che la mortalità relativa al Covid-19, infatti, è in linea con quella regionale e nazionale, se non addirittura inferiore, ma risulta contestualmente in aumento la letalità globale, allora vuol dire che i decessi per patologie ricorrenti come ictus, infarti, neoplasie o parti, rischiano di risultare fuori controllo, almeno dal tenore dei dati pubblicati.”

Ciò che preme far venir fuori, secondo le dichiarazioni del Sindaco di Frosinone, è che la mortalità per malattie non Covid-19, in questo momento potrebbe essere ugualmente un dato di allerta: “Ciò significherebbe, inevitabilmente, che concentrare il massimo dell’attenzione sull’ospedale di Frosinone per la pandemia, trasformandolo, di fatto, in un ospedale Covid-19, sta generando un aumento esponenziale del rischio e dell’evento, ossia dell’exitus, per una serie di altre patologie che prima erano tenute sotto controllo. Chiediamo risposte immediate e, soprattutto, chiare, sui questi numeri e su ciò che eventualmente stia accadendo, con l’adozione di contromisure e di accorgimenti che riportino il dato statistico al mese di aprile, quando l’indice di mortalità globale sulla città era inferiore e addirittura in controtendenza rispetto agli altri capoluoghi italiani, pur essendo quello il periodo di massimo picco della diffusione del Covid-19“.

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -