19.3 C
Roma
Ottobre 7, 2022, venerdì

Ultime News

Giorgia Meloni nuova Sindaca di Roma? Ecco perché non può candidarsi

- Advertisement -

A darne le motivazioni è la stessa Meloni, leader di Fratelli d’Italia che spiega la causa per cui non può candidarsi come Primo Cittadino della città di Roma Capitale. A detta sua, avrebbe preso un impegno con qualche milione di italiani al di fuori del Centro

“Non sarebbe giusto occuparmi solo della Capitale”: ecco come Giorgia Meloni giustifica la sua non candidatura a Sindaca della città di Roma

Leader del partito Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni spiega durante una dichiarazione avvenuta alla presentazione del libro di Bruno Vespa, le motivazioni che l’hanno spinta a non candidarsi a Sindaca di Roma:

“Mi sono già candidata in passato sindaco di Roma e, per carità, è una cosa che farei con grande entusiasmo, ma mi sono preso un impegno con qualche milione di italiani anche al di fuori di Roma e non sarebbe giusto oggi occuparmi solo della Capitale. Francamente mi piacerebbe farlo, e non è escluso che un giorno io abbia la fortuna di misurarmi con la guida della mia città, ma oggi non potrei permettermelo…”.

Il Centrodestra, però, sembra non avere ancora un candidato per le comunali che si svolgeranno del 2021 e risulta essere impreparato dinanzi alla scelta, ma anche in questo caso la Meloni ha una spiegazione: “I tempi per la scelta dei candidati saranno veloci. Entro la fine dell’anno? Ci proviamo”.

Per il momento la Sindaca di Roma Virginia Raggi sembra spaventare il Partito democratico e il Centrodestra che ancora faticano a trovarle dei rivali politici per le prossime elezioni. Certo è che Giorgia Meloni, che all’inizio di vociferava poter essere la candidata ideale, non si assumerà questo impegno a favore di uno più importante con i milioni di italiani che la sostengono. Ecco per cui, in merito a questa difficile scelta per la candidatura a Sindaco di Roma, conclude: “Stiamo lavorando su un metodo, mettiamo sul tavolo tutte le ipotesi e poi si fa insieme una valutazione su quella che sia più vincente. Non ho mai messo un veto su uno dei nomi che sono stati proposti e dobbiamo fare con serenità tutte le valutazioni che vanno fatte perché Roma non si può permettere un’altra Virginia Raggi”.

Serafina Di Lascio

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -