13.9 C
Roma
Dicembre 9, 2022, venerdì

Ultime News

Gruppi di estrema destra e associazioni pro-vita a Roma contro il DDL Zan

- Advertisement -

Raggiungono i Fori imperiali il 22 maggio con la “Marcia sulla vita” contro la legge sull’aborto e lunedì 24 maggio la Rete dei Patrioti e Militia Christi saranno dinanzi al Senato per manifestare contro la legge Ddl Zan

Manifestazioni contro l’aborto e contro la DDL Zan: i movimenti di “destra” nella città di Roma

Sono associazioni, movimenti e gruppi che spesso si definiscono di estrema destra e che nei prossimi giorni scenderanno in alcune piazze di Roma per manifestare contro il diritto all’aborto e la DDL Zan.

Il primo appuntamento è domani 22 maggio, ai Fori Imperiali, in cui si terrà una manifestazione tenuta da Pro Vita e Famiglia Onlus per dichiararsi contro la legge sull’aborto.

Manifesteremo per la vita senza compromessi, per il diritto di ogni bambino in grembo a venire al mondo. La data del 22 maggio è simbolica perché coincide con l’introduzione dell’abominevole legge sull’aborto promulgata proprio il 22 maggio 1978. Una legge che continua a provocare una strage di bambini non nati”.spiegano alcuni organizzatori.

In merito al DDL Zan, la Onlus Pro Vita controbatte quanto accaduto a Fiumicino, in cui il Sindaco ha concesso la realizzazione di strisce pedonali arcobaleno. In merito alla legge che dovrebbe garantire il rispetto della libertà di espressione moderata nei termini del buon senso rivolto alle minoranze etniche, sessuali, religiose ecc., la Onlus si esprime affermando:

“Le vere vittime del Ddl Zan saranno la libertà, le donne e i bambini. La libertà perché manifestazioni come queste saranno considerate legali o illegali a discrezione di un giudice. Le donne perché accadrà, come in Messico per esempio, che gli uomini si dichiareranno donne occupando così le quote rosa o gareggiando negli sport femminili come già sta accadendo. I bambini perché l’ideologia del gender, che per anni ci hanno detto non esistere, é teorizzata all’articolo 1 del testo di legge Zan. Fiore all’occhiello la Giornata contro l’omotransfobia da festeggiare nelle scuole di ogni ordine e grado. Noi restiamo liberi e questo è solo l’inizio delle nostre proteste”.

Ad accodarsi al coro di Pro Vita vi è il Movimento Nazionale la Rete dei Patrioti che ha annunciato di manifestare in piazza Vidoni nei pressi del Senato a Roma contro la legge Ddl Zan.

Con loro saranno presenti il 24 maggio anche Militia Christi e alcuni movimenti e gruppi di estrema destra, secondo cui tale legge è “Una legge che, in realtà, non mira a fornire tutela agli omosessuali, già garantiti dalla legge, bensì a propagandare un’ideologia folle, quella del gender, che si fonda per definizione sulla discriminazione”.

Serafina Di Lascio

Seguici su Metropolitan Magazine

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -