12.2 C
Roma
Dicembre 6, 2022, martedì

Ultime News

Il teatro virtuale approda a Roma: il “C’era una volta” in chiave digitale

- Advertisement -

Dal 2 al 5 dicembre arriva ad Argot Studio il “C’era una volta / a VR Experience. Un’esperienza prodotta in Italia che mischia suggestione, teatro e realtà virtuale all’interno di Cortocircuito, con il programma 2021/2022.

Il progetto

Il teatro virtuale arriva finalmente nelle sale del teatro romano Argot Studio. La partecipazione a questa esperienza virtuale porterà gli spettatori a vivere una situazione surreale, in cui il fiabesco incontra il digitale e la realtà si confonde con la fantasia. I linguaggi del Teatro Fisico e del Circo Contemporaneo, uniti ai logaritmi del digitale indurranno i partecipanti a credere di vivere in un mondo altro, fatto di colori e suoni che provocano un forte impatto emotivo.

Realtà virtuale

Grazie all’utilizzo di visori per la realtà virtuale, gli spettatori avranno l’impressione di vivere in prima persona un’esperienza ricca di suggestioni sensoriali. Immersione in 3D a 360 gradi, data da grandi scenografie e macchinari in movimento, giochi d’acqua e contaminazioni tecnologiche. Non ci si faccia ingannare dal titolo che richiama il tradizionale incipit delle storie: il “C’era una volta” virtuale richiama sì l’immaginario fiabesco, ma in versioni più docili delicate. Reinterpretate in chiave noir le grandi favole scritte e raccontate da Lewis Carroll, i Fratelli Grimm, Hans Christian Andersen.

Per l’accesso all’Argot Studio è obbligatorio il possesso delle certificazioni verdi Covid-19 o l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido, che abbia validità di 48h. Tutte le info su sul sito ufficiale

Scritto da Simonetta Chiariello.

https://www.facebook.com/romanewsmetropolitanmagazine

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -