14 C
Roma
Dicembre 5, 2022, lunedì

Ultime News

Juventus-Lazio 3-0: Kean e Milik frenano la corsa dei biancocelesti

- Advertisement -

Si chiude con una sconfitta il 2022 della Lazio, che cade allo Juventus Stadium sotto i colpi di Moise Kean (doppietta) e Arkadiusz Milik. Juventus-Lazio che ha visto i bianconeri imporsi per 3-0 sui biancocelesti, che scivolano momentaneamente al quarto posto in classifica a quota 30 punti, scavalcati proprio dagli uomini di Massimiliano Allegri, ora a +1 sui capitolini.

Lazio, Sarri: “Fatto bene per 40 minuti, poi il gol. Abbiamo margini di crescita”

Maurizio Sarri - Photo credits Profilo ufficiale Twitter S.S.Lazio @OfficialSSLazio
Maurizio Sarri – Photo credits Profilo ufficiale Twitter S.S.Lazio @OfficialSSLazio

Lazio che non riesce a dar seguito alle due vittorie rimediate nei turni precedenti nel derby contro la Roma e giovedì contro il Monza. Biancocelesti che possono comunque ritenersi soddisfatti di questa prima parte di campionato che li vede ora saldi al quarto posto in piena zona Champions League, nonché quarto miglior attacco (26) dopo Napoli (37), Inter (34) e Milan (29), così come seconda miglior difesa (11) dopo la sola Juventus (7).

Un 3-0 bugiardo secondo Maurizio Sarri per ciò che si è visto in campo. Una Lazio che ha tenuto bene per 40 minuti, che ha commesso degli errori sui gol dei padroni di casa, ma che comunque ha margini di crescita, come sottolineato dal tecnico toscano ai microfoni di DAZN nel post-partita dello Juventus Stadium:

“Noi per 40 avevamo fatto bene, poi c’è stata la svolta col gol. Il risultato è un po’ largo e bugiardo in relazione alla partita. Però la responsabilità è nostra. Il bilancio è buono, siamo in zona Champions. Siamo soddisfatti del nostro cammino finora, ma non ci dobbiamo accontentare. Abbiamo ancora margini di crescita”

Fonte – DAZN

Non sono mancati riferimenti alla lunga sosta per i Mondiali in Qatar e sul mercato di gennaio:

“Fa bene a tutti. Siamo arrivati a corto di energie mentali, con tanti giocatori in infermeria. Ma questa è la follia del calendario di quest’anno. Io il Mondiale penso di non guardarlo neanche. Mercato a gennaio? Non lo so, vedendo le finestre di gennaio degli ultimi anni della Lazio, non mi sembra ci siano stati tanti colpi. Vedremo durante la sosta col presidente e il direttore. Storicamente la Lazio si muove pochissimo nel mercato invernale”

Fonte – DAZN

Juventus-Lazio 3-0: il tabellino

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Danilo; Cuadrado, Rabiot, Locatelli (39′ s.t. Paredes), Fagioli, Kostic (19′ s.t. Chiesa); Kean (17′ s.t. Di Maria), Milik. A disp.: Pinsoglio, Scaglia, Bonucci, Miretti, Rugani, Soule, Barbieri. Allenatore: Allegri.

LAZIO (4-3-3): Provedel; Hysaj (24′ s.t. Gila), Casale, Romagnoli, Marusic; Milinkovic-Savic (33′ s.t. Marcos Antonio), Cataldi (14′ s.t. Vecino), Basic (14′ s.t. Luis Alberto); Romero (24′ s.t. Cancellieri), Felipe Anderson, Pedro. A disp.: Maximiano, Adamonis, Kamenovic, Radu, Bertini. Allenatore: Sarri

MARCATORI: 43′ p.t. Kean (Juventus), 9′ s.t. Kean (Juventus), 45′ s.t. Milik (Juventus)

Simone Cimaglia

Seguici su Google News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -