15.4 C
Roma
Dicembre 9, 2022, venerdì

Ultime News

Killer di Prati: De Pau filmava le sua vittime con il cellulare

- Advertisement -

Emersi nuovi agghiaccianti dettagli nel corso dell’indagine per i femminicidi di quartiere Prati (Roma) dello scorso 17 novembre.
Il killer, Giandavide De Pau, accusato di aver ucciso tre donne a coltellate, avrebbe ripreso gli omicidi con il suo cellulare.

Il gip Mara Mattioli, nell’ordinanza con cui conferma la detenzione in carcere per De Pau, parla di estrema efferatezza e brutalità degli omicidi. Il gip ha sottolineato la pericolosità del soggetto imputato e ha rifiutato la richiesta di trasferimento all’interno di una struttura psichiatrica, come riporta il Corriere.

Killer di Prati: la ricostruzione degli omicidi

Coppia di anziani trovati morti

Secondo quanto ricostruito dalle indagini, riportate da Corriere, De Pau, 51 anni, avrebbe ucciso le due donne cinesi di via Augusto Riboty tra le 10 e le 10:40 del mattino. La terza vittima, una donna di nazionalità colombiana, sarebbe stata uccisa in via Durazzo prima di mezzogiorno.
Due video, girati con il cellulare ritrovato sulla scena del crimine a via Riboty non lasciano spazio ai dubbi. Nei filmati, della durata complessiva di quasi un’ora, pur non venendo inquadrati i volti, si può infatti comprendere chiaramente ciò che succede.
De Pau, secondo le ricostruzioni, dopo aver consumato un rapporto sessuale con una delle due donne, si sarebbe assicurato che non fossero presenti altri clienti.
Il filmato terminerebbe tra rantoli di morte e porte sbattute.

Il killer, dopo aver ucciso anche la donna colombiana, si sarebbe dato alla fuga. Dopo aver abbandonato la propria auto nella periferia est di Roma, De Pau si sarebbe diretto in un locale, chiedendo di poter usare un telefono per contattare sua sorella, alla quale racconterà una versione completamente falsa degli eventi, ribadita anche dopo il fermo.
I pm, mentre continuano l’indagine sul killer di Prati, stanno anche cercando possibili collegamenti con delitti dalla dinamica simile rimasti irrisolti.

Giulia Guglielmetti
Seguici su Google News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -