22 C
Roma
Agosto 14, 2022, domenica

Ultime News

La Viterbese vince a Gubbio, Dal Canto: “Meglio loro, bravi a non mollare”

- Advertisement -

Viterbese di nuovo brava a prendersi i tre punti in trasferta, in questa occasione battendo al “Barbetti” il Gubbio per 2-1. Questo successo avvicina ulteriormente la formazione gialloblu alla salvezza diretta, quando mancano solamente quattro giornate alla fine della regular season. Ecco cosa ha detto Dal Canto in sala stampa al termine dell’incontro.

Il risultato e la prestazione della Viterbese

Dal Canto e la Viterbese si prendono tre preziosi punti a Gubbio, ma il tecnico è chiaro a fine gara: “Abbiamo fatto male il primo tempo e meglio il secondo. Nel primo tempo abbiamo concesso al Gubbio il gol e due occasioni clamorose. Lo abbiamo fatto anche al 95′. Sempre, ma in particolare in questa fse del campionato, le partite vengono decise quando avviene l’episodio, quindi la squadra che è più brava a capitalizzarlo, porta i punti a casa. Sul piano della prestazione il gubbio non ha meritato di perdere”.

I gialloblu continuano a macinare più punti in trasferta che in casa. Il tecnico dei laziali ha provato a spiegare la cosa così: “Dipende da varie sotuazioni, perché se dipendesse da una sola, io o i tre allenatori che si sono alternati, l’avrebbe risolta. I risultati continuano a venire in casa e quindi quandi ci si arriva si ha un po’ il tarlo che la partita non riesce. A questo punto del campionato penso conti poco, l’importante è che si facciano i punti. Da qualche anno, per colpa del Covid, giocare in casa o in trasferta, non ha più nessun significato. C’è poca gente in casa e poca ce n’è fuori”.

L’andamento della gara

La Viterbese non ha offerto al “Barbetti” una prestazione particolarmente convincente, anche se al triplice fischio finale, i gialloblu sono risultati i più concreti. Sulla questione Dal Canto ha dichiarato: “Ora le partite diventano pesanti dal punto di vista della responsabilità. A mio avviso la squadra ha approcciato la gara con un pizzico di timore di troppo. Ho giocato a pallone e so come funziona in partite del genere. I giocatori hanno fatto un’ottima settimana di lavoro, poi però la partita può non dare il responso che pensi. Il calcio va così. I ragazzi sono stati bravissimi a non mollare nel momento di grave difficoltà a cui ci ha costretto il Gubbio e bravi e fortunati a trovare gli episodi che ci hanno dato i tre punti“.

La prossima gara vedrà impegnata la Viterbese contro la Reggiana al “Rocchi”. Mancheranno all’appello per squalifica sia Mungo che Iuliano, anche se è previsto il rientro di Megelaitis. Il tecnico gialloblu, guardando avanti, ha detto che: “Credo che la nostra gara sarà la più difficile del prossimo turno. L’affronteremo su di morale, ma sarà un impegno molto difficile. La partita partirà dallo 0-0, dovremo pensare di fare il massimo che la partita ci consentirà. Dobbiamo essere consapevoli che troveremo forse l’avversario più forte del girone da un punto di visa qualitativo. Tenteremo di fare il massimo”.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Metropolitan Instagram

Serie C

(Photo credit: U.S. Viterbese 1908)

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -