14.2 C
Roma
Dicembre 1, 2022, giovedì

Ultime News

Latina Calcio e Monterosi Tuscia: stagione spettacolare in Serie C

- Advertisement -

Si è conclusa la stagione per il Latina Calcio e il Monterosi Tuscia nel Girone C della Serie C. Entrambe le società laziali hanno superato ogni aspettativa piazzandosi rispettivamente dodicesimi e noni in campionato. Sia il Latina Calcio che il Monterosi Tuscia si sono presentati alle porte di questa stagione in situazioni particolari ma sono riusciti a superare tutte le loro difficoltà, portando a casa grandissimi risultati.

Latina Calcio: la rinascita dopo il fallimento

A distanza di quattro anni dal fallimento, il Latina è riuscito a classificarsi secondo in Serie D nella passata stagione, venendo poi ripescata in Serie C a completamento organici. La società laziale si è quindi trovata davanti ad una promozione inaspettata ed ha dovuto agire in poco tempo per formare un gruppo in grado di salvarsi nella nuova categoria. Il calciomercato estivo ha visto quindi il Latina chiudere tantissimi colpi in entrata, tra i quali figura il tridente d’attacco che ha portato ben 23 gol stagionali: Cristian Carletti, Jefferson e Adama Sanè. In panchina la scelta è ricaduta sull’ex allenatore di Arezzo e Vis Pesaro, Daniele Di Donato. La scelta di affidare la squadra all’ex calciatore del Palermo è stata supportata dalla fiducia incondizionata della società, arrivata anche dopo una partenza molto complicata.

Il Latina ha vissuto una difficilissima prima parte di stagione: la precoce eliminazione in Coppa Italia da parte della Turris e gli otto punti conquistati nelle prime dieci giornate di campionato hanno creato diversi malumori intorno al progetto. La fiducia riposta nella guida tecnica, espressa dal direttore sportivo Marcello Di Giuseppe, ha però pagato: il Latina chiude la stagione in dodicesima posizione a 45 punti, solamente a 5 lunghezze dalla zona play-off, uno score raggiunto con dodici vittorie (tra cui alcune da ricordare contro Foggia e Palermo) e nove pareggi su 36 partite. Il rinnovo di contratto di mister Di Donato fino al 2024 è un chiaro segnale di continuità verso il progetto avviato nella scorsa estate, la prossima sessione di calciomercato dovrà essere in grado di migliorare la rosa in modo tale da provare a qualificarsi ai play-off nella prossima stagione, obiettivo dichiarato proprio dallo stesso Di Donato.

Monterosi Tuscia, una esordio in Serie C da sogno

Il Monterosi Tuscia si è invece presentato in Serie C alla sua prima partecipazione in assoluto. La vittoria della Serie D nella passata stagione ha infatti rappresentato un risultato storico per il club laziale, che si presentava, come il Latina, con l’obiettivo di provare a salvarsi nel girone C della Serie C. Il Monterosi ha rivoluzionato la squadra, tra tutti si sottolinea l’arrivo del bomber Rocco Costantino, autore di 13 gol in campionato in appena 24 presenze, in una stagione che lo ha visto oggetto anche di numerosi infortuni. Anche il Monterosi ha vissuto un difficile inizio di stagione, che è culminato nell’esonero di mister David D’Antoni nella giornata dello scorso 9 novembre, con la squadra in piena zona play-out. La scelta di sostituirlo con l’ex allenatore di Crotone, Pisa e Salernitana, Leonardo Menichini, si è rivelata giusta.

Da quel momento la squadra laziale raccoglierà dieci vittorie, otto pareggi e sette sconfitte, totalizzando 38 punti e terminando il campionato in nona posizione, in piena zona play-off. Tra le vittorie si ricordano con gioia sicuramente quelle contro Avellino, oltre allo spettacolare 3-0 rifilato alla Juve Stabia. Una stagione miracolosa per il Monterosi, che ha poi incontrato l’eliminazione ai play-off con il pareggio per 2-2 contro il Virtus Francavilla, favorita dal miglior posizionamento nella fase regolare del campionato. Eliminazione che non cancella in alcun modo lo splendido miracolo targato Monterosi Tuscia.

Matteo Mambella

(photo Credit: Monterosi Tuscia FC Facebook)

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -