16.5 C
Roma
Ottobre 6, 2022, giovedì

Ultime News

Latina Calcio, sognare non costa nulla

- Advertisement -

Il rendimento nelle ultime partite del Latina Calcio ha subito una decisa impennata. Dopo un inizio di stagione complicato i ragazzi di mister Di Donato sembrerebbero essersi definitivamente lasciati alle spalle le difficoltà. La fiducia societaria nell’allenatore non è mai mancata, così come nel progetto Latina nel complesso. Il trionfo per 3-1 contro il Foggia ha portato i nerazzurri ad un solo punto dalla zona playoff, e a 6 lunghezze di vantaggio dai playout. Per i tifosi pontini, alla luce di tutto ciò, sognare non costa nulla. Mantenendo però sempre contatto con la realtà complicata della Serie C.

Latina Calcio, il punto sulla stagione

Le prime 11 partite di campionato del Latina hanno visto la banda guidata dall’allenatore Daniele Di Donato fare molta fatica. Solo 8 i punti guadagnati, frutto di due vittorie e due pareggi. Troppo poco per sperare di mantenere la categoria. La vera forza dei nerazzurri è stata confermare gli intenti di inizio stagione, senza smantellare la rosa e senza far mancare la fiducia al proprio mister. Dalla dodicesima giornata è iniziata così la riscossa del Latina.

La società laziale ha avuto il coraggio, che di questi tempi spesso manca, di proseguire sullo stesso percorso iniziato da qualche mese. Dal 30 ottobre la squadra è scesa in campo in 10 occasioni maturando un bottino di 20 punti. Dalla media di 0,7 punti a partita, si è passati a quella rotonda di 2. Un’evoluzione assoluta, che ha portato i pontini ad un passo dai playoff con la consapevolezza di poter guardare avanti con tranquillità, potendosi permettere di sognare qualcosa di più rispetto alla salvezza.

Leggendo la classifica dal 30 ottobre ad oggi ciò che risulta è incredibile: il Latina ha guadagnato un solo punto in meno del Bari capolista, ed occuperebbe il secondo posto assieme a Turris e Avellino. Oltre ai punti è anche il gioco dei laziali ad essere migliorato, lo stesso che veniva aspramente criticato ad inizio anno. La lezione di calcio offerta a Foggia e a Zeman ne è l’esempio, nonostante una situazione di emergenza totale e una panchina composta da soli 6 elementi. Sognare per i tifosi e per l’ambiente Latina è quindi lecito, ma un passo alla volta, senza dimenticarsi delle difficoltà attraversate.

Uno sguardo sulle prossime sfide

Nella speranza di recuperare tutti gli elementi indisponibili a Foggia, gli uomini di mercato nerazzurri sono al lavoro per rafforzare l’organico. In questo senso è ufficiale l’arrivo in prestito dell’esterno sinistro classe 1996 Daniele Sarzi Puttini, che aveva ben figurato con il Messina nella prima metà della stagione.

Domenica 30 gennaio al Domenico Francioni arriverà il Taranto, attualmente nono in classifica con 31 punti. Una vittoria permetterebbe agli uomini di Di Donato di agganciare proprio i pugliesi in graduatoria, tuffandosi in zona playoff. Le sfide di febbraio saranno una grandissima prova della forza dei laziali, testeranno le effettive capacità della squadra. Saranno infatti addirittura nove le partite da giocare in tutto il mese.

Dopo il Taranto, ci sarà da contendersi i tre punti con Paganese, Juve Stabia e Turris. Le prime due sono gare alla portata del Latina, contro squadre attualmente dietro in classifica. Il Turris rappresenterà invece un ostacolo più complicato, dall’alto del suo terzo posto con 36 punti.

In generale le prossime partite rappresenteranno un test importante. I tifosi sognano in grande considerando il rendimento della squadra negli ultimi tre mesi, ma in un campionato come quello di Serie C può bastare una piccola sequenza di risultati negativi per rovinare una buona stagione. Sicuramente ci saranno momenti di difficoltà, ma saranno da affrontare con razionalità e senza perdere di vista il reale obiettivo di una bella realtà come questa. Sarebbe impossibile avere una perfetta continuità per una squadra dall’età media di 24,1 anni, la più giovane dell’intera Serie C. Sarà possibile, invece, togliersi belle soddisfazioni continuando ad operare nella maniera più corretta, e puntare chissà a qualcosa di più della salvezza senza passare dai playout. Che ad ottobre sembrava un’utopia.

Twitter

Instagram

Facebook

Credit Photo: Instagram @latinacalcio1932official

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -