14.5 C
Roma
Dicembre 4, 2022, domenica

Ultime News

Latina, Di Donato: “Con il Bari occorre una reazione, sarà una battaglia”

- Advertisement -

Latina in attesa di affrontare domani al “Francioni” la capolista Bari, che proprio sul campo della formazione pontina è nelle condizioni di festeggiare il ritorno nella serie cadetta. Alla formazione la vittoria continua a fuggire, ma ancora di più, alla sua squadra occorre fare punti per rientrare nella griglia playoff. Ecco, cosa ha dichiarato il tecnico nerazzurro nella conferenza resa nota direttamente dall’Ufficio stampa del Latina.

Gara difficile, occorre una reazione

Il Latina non è certamente in un buon periodo, ma Di Donato guarda alla sfida di domani provando a spingere la squadra dicendo: “Dalla mia squadra vorrei una grande reazione come quella di un paio di mesi fa, non stiamo attraversando un buon momento ed è la partita giusta per mettere le cose a posto. Partita difficile perché il Bari viene da noi a giocarsi la promozione, però per noi arriva la gara perfetta per capovolgere le ultime partite.

La situazione della squadra ha naturalmente agitato i tifosi, che il tecnico ha incontrato. Sull’episodio Di Donato afferma: “I nostri tifosi sono molto maturi ed intelligenti. Dopo la gara dell’andata con il Potenza potevano venire a contestarci invece ci sono stati vicini, come sono vicini in questo momento che non stiamo brillando e vengono sempre per dirci parole positive che servono a ricaricarci. Dobbiamo quindi farlo soprattutto per loro perché ci sono stati sempre al fianco”.

Il pubblico e la situazione della squadra

Per affrontare il Bari servirà la spinta insostituibile die tifosi sugli spalti. Lo ribadisce anche l’allenatore dei nerazzurri dicendo: “Domani sarà una partita diversa, di categoria superiore e mi auguro che venga piu gente possibile allo stadio. Però devo ribadire che il tifoso del Latina non ha mai fatto mancare il suo apporto anche fuori casa dove c’è sempre stato un buon numero di nostri tifosi. Noi speriamo di riempire lo stadio, ma questo sta nella nostra bravura nel portarli al Francioni”.

Di Donato non potrà contare contro il Bari di alcune sue pedine, come riferito in conferenza stampa: Saranno assenti Rosseti e Di Livio per problemi di carattere sanitario e Esposito che dovrà scontare una giornata di squalifica per somma di ammonizioni. Assente anche Spinozzi per aver subito una operazione ed è ancora in fase di recupero, mentre Carletti si è allenato a mezzo servizio. Comunque domani a prescindere di chi ci sarà in campo è “la partita”, dove le motivazioni andranno trovate da sole perché sarà una partita bella dove una squadra si gioca la vittoria del campionato e tu devi fare il guastafeste”.

Il Latina l’ha preparata così

Portare la squadra a fare il meglio come richiesto dall’impegno di domani, è su quanto ha lavorato l’allenatore nerazzurro in settimana. Di Donato ha spiegato cosa serve per rendere la sfida al Bari più complessa: “Innanzitutto di stare bene fisicamente e mentalmente, perché quando arrivi ad una gara dopo una serie di insuccessi, mentalmente puoi mollare qualcosa. Pertanto, ci siamo preoccupati di rigenerare il fisico e la mente per essere pronti ad una bellissima battaglia, con un contorno importante e con importanti motivazioni, a prescindere dalla stanchezza dobbiamo cercare le motivazioni dall’interno”.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Metropolitan Instagram

Serie C

(Photo credit: Latina Calcio 1932)

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -