13.3 C
Roma
Dicembre 3, 2022, sabato

Ultime News

Latina, morto l’ex presidente Angelo Deodati

- Advertisement -

Il Latina non sta attraversando un buon periodo in campionato, come testimoniato dai 3 pareggi e le 2 sconfitte nelle ultime 5 partite disputate. Il rendimento è notevolmente calato e la posizione in zona playoff sembra essere sempre più a rischio. Ma le notizie negative non arrivano solo dal calcio giocato. Infatti, si è spento nella giornata di mercoledì Angelo Deodati, ex patron del club pontino. L’imprenditore, nato a Pisoniano nel 1935, era un grande appassionato di calcio. Non a caso, ha posseduto negli anni diversi club calcistici, come Frosinone, Livorno e appunto Latina. Presidente ‘mangiallenatori’, fu al comando dapprima della squadra ciociara, per poi passare al timone del Latina, guidando i pontini nella stagione 2000-2001.

Deodati, una vita tra imprenditoria e calcio

L’imprenditorialità è sempre stata nel Dna di Angelo Deodati, il quale per gran parte della sua vita è stato attivo nel settore dei rifiuti. A questo, negli anni, ha abbinato la direzione di svariati club di calcio, la sua più grande passione. Tra le esperienze più importanti si ricorda quella con il Frosinone: il club ciociaro venne prelevato nel 1990 e fu il suo primo possedimento a livello di squadra calcistica. L’esperienza non andò bene e dopo circa 2 anni lasciò il comando. La sua esperienza al livello di presidenza è comunque ben radicata nell’ambito laziali, e non a caso a cavallo tra gli anni ’90 e 2000 guidò Viterbese e soprattutto Latina. Proprio sul territorio pontino visse una delle più positive esperienze.

L’esperienza al Latina

L’esperienza al Latina durò solo un anno (stagione 2000-2001), ma fu intensa per città e tifosi. L’annata vide un susseguirsi di allenatori al comando dei pontini, a conferma della sua fama di ‘mangiallenatori’. I mister furono addirittura 3 (Guido Attardi, Ferdinando Rossi e Fabio Salvatici), i quali guidarono il club pontino ad una terza posizione nel campionato di Serie D. Al termine della stagione il presidente lasciò il comando, che però provò a riprendere nel 2016, senza successo.

Dario Brancaccio

Seguici su Instagram, Facebook e Mterò

Instagram

Photo credit Ternana News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -