Lavoro, mozione per promuovere un tavolo permanente tra Regione e Amazon

- Advertisement -

Un importante tavolo di lavoro con Amazon. È stata proposta una mozione per promuovere un tavolo permanente tra Regione Lazio, Amazon, sindacati, lavoratori e comuni che ospitano gli stabilimenti della nota azienda. È stata Eleonora Mattia del PD a parlare di questa possibilità.

Dopo lo sciopero del 22 marzo, il primo avvenuto in Italia, i riflettori su Amazon e la situazione dei suoi lavoratori si è acceso in modo efficace. Al fine di tutelare tutte le parti in causa cercando una fruttuosa convivenza tra le parti in causa chiamate in gioco, Eleonora Mattia (Presidente della Commissione Lavoro in Consiglio regionale del Lazio) ha parlato della mozione per promuovere un tavolo permanente con la famosa azienda che nella Regione Lazio ha gli stabilimenti a Fara Sabina, Colleferro e a breve a Fiumicino.

Mattia (PD): “Importante la collaborazione tra Amazon, sindacati e lavoratori”

Ecco le dichiarazioni di Eleonora Mattia, Presidente della Commissione Lavoro in Consiglio regionale del Lazio, che ha spiegato l’importanza della mozione che permetterebbe di far collaborare in un tavolo comune Amazon, sindacati e lavoratori:

Dopo lo sciopero del 22 marzo, il primo in Italia, appare sempre più urgente generare una collaborazione tra Amazon, aziende, sindacati e lavoratori per costruire un dialogo tra le parti che si inserisca nel sistema di relazioni industriali che caratterizza il sistema italiano. Per questo con la mozione depositata oggi alla Pisana chiedo di intraprendere ogni opportuna iniziativa per istituire un tavolo di confronto permanente con Amazon.com Inc., le organizzazioni sindacali e i Comuni che ospitano gli stabilimenti di tale società. L’esigenza di confronto è forte e la contrattazione collettiva può rappresentare ancora una volta, come per i rider, uno strumento utile per tutelare e garantire nuovi e vecchi diritti in un mercato del lavoro in continuo mutamento. Nel Lazio Amazon svolge attività nei Comuni di Fare Sabina, Colleferro e presto Fiumicino, impiegando migliaia di lavoratori tra assunzione diretti e indotto di filiera.  I lavoratori hanno chiesto un confronto con Amazon e l’indotto sulle tempistiche e sui volumi delle consegne, nonché sull’inserimento della clausola sociale. Come Regione Lazio facciamo la nostra parte alla luce della forte espansione dell’azienda nel territorio regionale e nello spirito che contraddistingue il Lazio per la sua attività di dialogo tra le parti sociali”.

Seguici su Metropolitan Roma News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

Calciomercato Frosinone, permanenza in caso di salvezza?

Un campionato cominciato alla grande per il club ciociaro che si è issato all'ottavo posto della classifica in virtù dei nove punti incassati in...

Milan-Lazio, Serie A: probabili formazioni, pronostico e diretta tv

Sulle ali del nuovo entusiasmo cercando di sconfiggere il Diavolo a casa sua. I biancocelesti di Maurizio Sarri sono attesi da una sfida davvero...

Calciomercato Roma, Pinto stregato dopo Genova: l’affondo

La brutta trasferta di Genova in Serie A, nella quale i capitolini sono naufragati fragorosamente perdendo faccia e partita (4-1), potrebbe aver attivato i...

Ryder Cup, prima giornata: Team Europe imbattuto

Una prima giornata davvero ricca di emozioni per la Ryder Cup che ha visto il team Europe trionfare dopo i quattro incontro foursomes e...