16.5 C
Roma
Dicembre 5, 2022, lunedì

Ultime News

Lazio, Inzaghi dice addio. Serve il sostituto: il favorito è Mihajlovic

- Advertisement -

È finita l’era di Simone Inzaghi: il tecnico piacentino lascia la Lazio dopo 22 anni di militanza nel club biancocelesti. Dopo l’apparente accordo nella sera del 26 maggio, il giorno dopo l’Inter è piombata su di lui e lo ha strappato a Claudio Lotito. Ora si apre una nuova fase per i capitolini che dovranno cercare il sostituto del piacentino: chi sarà il nuovo allenatore? Il favorito sembra essere Sinisa Mihajlovic.

Quella che fino a una settimana fa, a campionato ancora non finito, poteva essere una suggestione, con l’addio di Simone Inzaghi è diventata (quasi) realtà. Anche i dissapori passati con Igli Tare sarebbero stati superati, visto che il direttore sportivo avrebbe dato l’ok. Il nuovo regno laziale è pronto per essere governato dall’attuale allenatore del Bologna.

Sinisa Mihajlovic potrebbe dire no alla Lazio: la situazione attuale

Uno che la delusione dei tifosi laziali la potrebbe assorbire in un attimo: Sinisa Mihajlovic è molto cercato dalla dirigenza biancoceleste, ma il campione d’Italia 2000 sembra non essere certo di trasferirsi a Roma. L’attuale mister del Bologna viaggerebbe verso un no secco: il serbo è concentrato sulla sua attuale squadra, che insieme a tutta la città gli è stata accanto nel momento più brutto della sua vita. La prossima settimana si vedrà con la dirigenza emiliana per capire quali sono i passi verso il futuro.

Sinisa Mihajlovic ha comunque rilasciato una dichiarazione ai microfoni di Sky Sport che non avvalora o smentisce l’ipotesi Lazio. Queste le sue parole: Si sapeva che ci sarebbero stati un sacco di cambiamenti, lo scorso anno anche per colpa del Covid-19 chi voleva cambiare non ha cambiato e chi ha cambiato ha sbagliato, perché non c’era la preparazione e tutto il resto. E’ normale ci siano tanti cambi nelle panchine. Ci sono quelli più sorprendenti, come Conte, ma gli altri c’era da aspettarselo. In Italia in generale si sta bene. Se sto a Roma, a Milano, a Bologna o a Genova sto bene. Io sono uno zingaro di natura, mi trovo bene da tutte le parti, specialmente in Italia che è un Paese bellissimo. Mi piace mangiare bene, la moda e le macchine e in Italia è impossibile non trovarsi bene”. Che ci sia ancora qualche speranza per vederlo in biancoceleste? Staremo a vedere, intanto la Lazio cerca altri allenatori tra cui Italiano, Sarri e Mazzarri.

CHIARA DEL BUONO

Seguici su Metropolitan Roma News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -