21.3 C
Roma
Settembre 27, 2022, martedì

Ultime News

Lazio: Tare resta, ma Angelo Fabiani arriva comunque

- Advertisement -

La Lazio ha vissuto degli ultimi giorni molto intensi. Diverse trattative importanti si sono sbloccate, oltre all’arrivo ufficiale dei primi acquisti. Marcos Antonio e Matteo Cancellieri sono già dei nuovi giocatori biancocelesti. Le operazioni per Alessio Romagnoli, disponibile a parametro zero dopo l’esperienza al Milan, e Mario Gila del Real Madrid sono vicine alla chiusura. Gli ultimi giorni sono stati intensi però soprattutto per i contrasti tra il presidente Claudio Lotito ed il direttore sportivo Igli Tare. Oggi arrivano delle nuove informazioni su questo scontro che chiarisce il futuro di Tare, che meditava addirittura le dimissioni.

Lazio, Tare rimane nonostante l’arrivo di Fabiani

Lotito Pagina Facebook Lazialità
Lotito Pagina Facebook Lazialità

Le tensioni in casa Lazio sono state alimentate dal litigio avvenuto tra Tare e Lotito in occasione della cerimonia di presentazione delle nuove divise a Piazza del Popolo. Il contrasto tra i due è nato dall’inserimento nell’organigramma societario di Angelo Fabiani, ex direttore sportivo della Salernitana di Lotito. Fabiani si occuperà della Lazio Women e della Primavera, levando quest’ultimo compito proprio a Tare, che non l’avrebbe presa bene. La discussione tra Tare e Lotito non è stato certamente il primo tra i due. Il direttore sportivo albanese non ha proprio digerito perdere la gestione della Primavera, nonostante questo il suo futuro è ancora a tinte biancocelesti.

La società biancoceleste, tramite un comunicato ufficiale, ha smentito la lite tra Lotito e Tare. Ecco il messaggio: “In merito alle notizie riportate da diversi quotidiani e da vari mezzi di comunicazione su una presunta lite tra il presidente e il ds Tare, che sarebbe avvenuta l’altra sera dopo la manifestazione organizzata a Piazza del Popolo si precisa che le stesse sono prive di fondamento. Il ds Igli Tare gode della considerazione e fiducia della società e del suo presidente e continuerà a svolgere, come ha sempre fatto, il ruolo di direttore sportivo della prima squadra, mentre l’ingresso in società del direttore Angelo Fabiani sarà volto alla gestione della prima squadra femminile, della Primavera femminile e della Primavera maschile

Lotito in prima linea per la gestione del club

Tare rimane quindi alla Lazio, almeno fino a Giugno 2023, quando scadrà il suo contratto. Lotito non vuole licenziare i propri uomini e starà quindi a Tare guadagnarsi il rinnovo di contratto. In questa fase Lotito è sceso in prima linea per occuparsi delle questioni più calde della Lazio. Sua la decisione di approvare in pieno le idee di Sarri e di regalargli i giocatori più adatti per il suo gioco. La tensione in casa biancoceleste sembra essersi un po’ attenuata, adesso la società potrà concentrarsi meglio sul calciomercato estivo.

Matteo Mambella

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -