25.5 C
Roma
Agosto 18, 2022, giovedì

Ultime News

Maxi concorso di Roma, slitta la prima prova: ecco la data

- Advertisement -

Il Campidoglio questa estate ha lanciato un maxi concorso di Roma per l’assunzione di 1512 nuovi dipendenti: 42 posti da dirigente e 1.470 posti per i vari profili di dipendenti. L’esame pre-selettivo si sarebbe dovuto sostenere tra la fine di ottobre e novembre ma, come riporta Il Messaggero, il concorsone slitterà ancora per i troppi i casi di Covid-19 che si stanno registrando nella Regione Lazio. La prima prova si potrebbe sostenere a febbraio 2021, Covid-19 permettendo

La caccia al posto fisso al Comune di Roma ha interessato tanti candidati quanti sono gli abitanti di una città come Reggio Calabria o Perugia: in 177mila hanno risposto all’avviso di Palazzo Senatorio, anche perché l’ultimo concorsone, come detto, risale al 2010, epoca Alemanno. C’è un dato in particolare che farebbe ben sperare: il 74% delle domande è stato presentato da under 40. L’infornata di assunzioni, quindi, svecchierebbe il corpaccione dei dipendenti comunali, un esercito d’impiegati, agenti della Municipale e geometri, in cui l’età media è di 52 anni e in 15mila su 23.541 non hanno nemmeno una laurea breve (1.089 si fermano alla terza media, gli altri alla maturità). Il concorso, ha detto qualche giorno fa Antonio De Santis, l’assessore al Personale del Comune, «garantirà agli uffici di Roma Capitale un forte ricambio generazionale: nuove competenze e professionalità per consolidare modernizzazione e innovazione». O almeno per provarci.

La pandemia ha convinto Virginia Raggi a rinviare tutto. al contrario di quanto ha deciso la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, che pochi giorni fa ha confermato il concorso straordinario per gli insegnanti, che però, va detto, coinvolgerebbe un terzo dei candidati rispetto alla selezione del Campidoglio: si tratta di 64mila partecipanti e la ministra ha assicurato che saranno smistati tra 20mila postazioni.

I 177mila candidati dovranno aspettare. E così anche gli uffici che si stanno via via svuotando tra pensionamenti ordinari e quelli in Quota 100. Un assottigliamento degli organici che l’amministrazione contava di compensare proprio col nuovo concorso: 1.512 posti in palio, 500 per i vigili urbani, 350 per gli impiegati amministrativi, 280 per i tecnici. E ancora: saranno assunti 140 assistenti sociali, 100 informatici, 80 funzionari delle scuole, 20 avvocati, 42 dirigenti. Ma il posto in Comune deve attendere.

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -