12.8 C
Roma
Dicembre 8, 2022, giovedì

Ultime News

Calciomercato Lazio, la Premier League punta ancora su Muriqi

- Advertisement -

Una stagione povera di goal: la Lazio non segna più come prima e quest’anno la squadra sta arrivando poco davanti alla porta. In campionato le reti subite stanno raggiungendo quelle fatte: sono 37 quelle incassate in 26 partite rispetto alle 42 buttate in rete. Una differenza abissale rispetto alla stagione vissuta a cavallo tra il 2019 e il 2020 quando 42 erano i goal accumulati a fine campionato. Il problema dei ragazzi di Simone Inzaghi è che il gioco è diventato monotono, centrato troppo sulle retrovie che entrano in difficoltà con poco. Un altro cruccio della Lazio è l’attacco: Immobile e compagni di reparto non riescono sempre a mettere in difficoltà i portieri avversari. L’attaccante biancoceleste non mette la sua firma dal 7 febbraio contro il Cagliari, e nelle successive 7 partite tra campionato e Champions, ha fatto solo un assist. Chi sembrava potesse prendere il posto del partenopeo è Felipe Caicedo, ma purtroppo va verso l’esclusione anche contro l’Udinese. L’ecuadoriano ha subito un infortunio al piede, e quindi lì davanti la squadra di Inzaghi dovrebbe affidarsi a Correa. Chi rimane ancora fuori è Vedat Muriqi: rendendo poco in biancoceleste, il suo futuro sarà lontano dalla Lazio?

Il percorso tortuoso di Muriqi con la maglia della Lazio: un flop?

Vedat Muriqi al momento ha giocato pochissimo fra Serie A e coppe, collezionando solo 391 minuti e mettendo a segno due goal. Il kosovaro è stato l’acquisto più caro dello scorso mercato estivo: Tare ha pagato 17.5 milioni più bonus. Nell’ultima partita giocata in Champions League contro il Bayern Monaco, Muriqi ha giocato da titolare ma ha inciso poco sul gioco della squadra. A peggiorare la situazione è il fallo causato per il rigore dell’1-0. Sin dal suo arrivo a Roma, il numero 94 biancoceleste ha avuto diverse disavventure: dal guaio muscolare alla positività al Covid-19 per poi fermarsi subito dopo la gara con la gara con lo Zenit in Champions. La Lazio si aspettava molto di più da lui, soprattutto Simone Inzaghi che ha deciso molto spesso di non prenderlo nemmeno in considerazione in alcuni match. La società a questo punto dovrà fare per forza delle valutazioni su Muriqi a fine stagione.

Sirene inglesi accese: il calciomercato estero insiste su di lui

Prima di arrivare a Formello, Muriqi era stato accostato a molti club della Premier League perché le sue qualità fisiche sono reputate adatte al calcio inglese. Nella scorsa sessione estiva di calciomercato il kosovaro è stato associato a squadre come Burnley, Tottenham e Manchester United. Secondo Il Corriere della Sera infatti, in Gran Bretagna continuano a seguire il biancoceleste perché l’esperienza con il Fenerbahce ha lasciato il segno e molti continuano a tenere gli occhi su di lui. Al momento però l’obiettivo principale della Lazio, come ribadito da Simone Inzaghi prima della fine dell’esperienza europea, è quella di aggiudicarsi anche per il prossimo anno la qualificazione in Champions League. Solo al termine di questo campionato che dista dodici partite vissute come finali, si potrà tornare a pensare al calciomercato e al futuro di Muriqi.

CHIARA DEL BUONO

Seguici su Metropolitan Roma News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -