13.4 C
Roma
Dicembre 6, 2022, martedì

Ultime News

Monterosi Tuscia, 3-1 al Potenza: sogno salvezza più vicino?

- Advertisement -

Il Monterosi Tuscia riesce a ribaltare con forza e carattere una partita iniziata nel peggiore dei modi. La vittoria in rimonta per 3-1 contro il Potenza è una grande dimostrazione di forza dei laziali, nonostante le indisponibilità. Sono tre punti che valgono oro, guadagnati contro una diretta concorrente per la salvezza. Inoltre questa vittoria allunga a quattro la striscia di risultati utili consecutivi nonostante la sosta di mezzo, alimentando il sogno dei viterbesi.

Monterosi Tuscia-Potenza 3-1, il racconto della sfida

Son ben dieci le indisponibilità a cui deve far fronte il tecnico del Monterosi Leonardo Menichini. Restano fuori dalla lista dei convocati per questo scontro salvezza infatti Buono, Costantino, Di Paolantonio, Franchini, Piroli, Polidori, Polito, Verde, Errico e Milani. Nonostante le difficoltà oggettive, i viterbesi riescono a gettare il cuore oltre l’ostacolo grazie allo spirito combattivo già emerso nelle ultime sfide, soprattutto nel 3-3 contro il Latina.

La partita per i ragazzi di Menichini si apre nel peggiore dei modi, subendo la rete del vantaggio del Potenza con Romero all’undicesimo minuto di gioco. Il colpo è duro da mandare giù, e all’intervallo il risultato è fisso sullo 0-1. Al rientro dagli spogliatoi è tutto un altro Monterosi. Con la giusta carica agonistica i laziali scendono in campo consapevoli del peso di questi punti e trovano subito il pareggio, al minuto 54, con una perla di mancino di Emanuele Adamo.

Ottimo l’impatto sul match di Ekuban, entrato al posto di Basit, che si conquista il calcio di rigore al settantesimo minuto. Adamo si carica la squadra sulle spalle e non sbaglia dal dischetto, portando in vantaggio il Monterosi. Sono quattro i gol in campionato del classe 1998 originario di Napoli. Il 3-1 arriva ancora una volta grazie allo spunto di un subentrato. In questo caso il protagonista è Caon, entrato al posto del nuovo arrivato Artistico. Al minuto 85 è proprio lui a fare secco Piana con un dribbling e a depositare in porta il pallone. Il gol è decisivo, le speranze del Potenza vanno al tappeto.

Monterosi Tuscia, la salvezza non è più un’utopia

Con questi tre punti dall’importanza fondamentale il Monterosi mette la testa fuori dalla zona bollente dei playout. Con 24 punti in classifica, i laziali possono vantare due punti di vantaggio sulla Paganese sedicesima, che occupa attualmente l’ultimo posto che costringerebbe agli spareggi. Dopo i tre miseri punti ottenuti in otto partite tra ottobre e dicembre che avevano fatto sprofondare i ragazzi di Menichini, sono arrivati gli otto punti nelle ultime quattro gare.

La vittoria contro il Potenza rappresenta ossigeno puro. La squadra lucana occupa infatti attualmente la penultima posizione in classifica assieme alla Vibonese, con soli 15 punti. Si tratta di una concorrente diretta per la salvezza. Oltre a ciò, il match assumeva grande risalto a causa della sosta di un mese che avrebbe potuto condizionare la forma del Monterosi, anche alla luce delle moltissime defezioni.

Tra il 30 gennaio e il 6 febbraio la squadra si prepara ora ad un vero e proprio tour de force. Saranno tre le partite da giocare in otto giorni, e tutte estremamente complesse. Le avversarie saranno infatti Palermo, Bari e Taranto. Confermarsi sarà difficilissimo, ma aver guadagnato un minimo margine di vantaggio sulla zona calda permette al Monterosi di affrontare questo ciclo con più serenità.

Il tabellino del match

MONTEROSI TUSCIA (4-4-2): Alia; Tartaglia, Borri, Rocchi, Tonetto; Adamo, Parlati, Basit (dal 45’+1 p.t. Ekuban), Cancellieri (dal 44′ s.t. Mbende); Buglio, Artistico (dal 23′ s.t. Caon).
Panchina: Basile, Fiaschetti, Follo, Del Vescovo, Feudo, Del Canuto, D’Antonio.
Allenatore: Leonardo Menichini.

POTENZA (3-5-2): Marcone; Gigli, Piana, Cargnellutti (dal 27′ s.t. Salvemini); Coccia, Zenuni, Costa Ferreira, Ricci (dal 39′ s.t. Guaita), Zampano (dal 34′ s.t. Dkidak); Romero, Burzio.
Panchina: Greco, Iacovino, Vecchi, Koblar, Bucolo, Sandri, Bruzzo, Volpe, Zagaria.
Allenatore: Bruno Trocini.

MARCATORI: 11′ p.t. Romero (P), 9′ s.t. Adamo (M), 25′ s.t. (r) Adamo (M), 40′ s.t. Caon (M).

Arbitro: Mattia Pascarella di Nocera Inferiore.
Assistenti: Stefano Camilli di Foligno e Milos Tomasello Andulajevic di Messina.
Quarto ufficiale: Gianluca Catanzaro di Catanzaro.

Twitter

Instagram

Facebook

Credit Photo: Instagram @monterositusciafc

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -