15.4 C
Roma
Dicembre 9, 2022, venerdì

Ultime News

Nicola Zingaretti non è più il Governatore della Regione Lazio

- Advertisement -

È stato il vertice della Regione Lazio per ben dieci anni e, dopo un lungo regno, è giunto il giorno dell’addio. Nicola Zingaretti si è dimesso dal massimo ente governativo regionale per intraprendere un nuovo capitolo della sua vita politica. Tra brindisi, lacrime, abbracci e sorrisi, l’ex Governatore ha salutato tutti facendo un piccolo bilancio del suo operato.

Le dichiarazioni di Nicola Zingaretti dopo le dimissioni dalla Regione Lazio

Il potere – spiega Nicola Zingaretti, ex Governatore della Regione Lazio, dopo aver firmato le dimissioni – va gestito per servire le istituzioni e le persone e non per se stessi. Stiamo sorridendo perché abbiamo fatto il nostro dovere. E non tanti nella politica italiana e nell’amministrazione si comportano come dovrebbero. Per noi invece è stato naturale essere ciò che siamo. Facendo un bilancio, la cosa più bella di questo decennio è che non solo il Lazio non rappresenta più un problema nazionale, come quando aveva purtroppo il 50 per cento del debito sanitario di tutta l’Italia, ma ora con l’arrivo dei 18 miliardi di fondi europei che abbiamo conquistato, compresi quelli del Pnrr, possiamo diventare i leader della rinascita italiana. Sono molto contento. Tanti problemi sono ancora da risolvere, ma la cifra di tutto il nostro impegno è stata quella di un riscatto e di un rilancio per il Lazio”.

L’ex numero uno della Regione Lazio continua:

I pendolari hanno autobus nuovi, il 90 per cento dei treni regionali sono nuovi, i ragazzi e le ragazze del Lazio ricevono borse di studio e residenze per studiare come mai era accaduto prima. Voglio dire che sono contento che nella nostra regione ci siano minori diseguaglianze e maggiore giustizia sociale. Sarei stato felice, ma accadrà tra qualche giorno, di inaugurare il nuovo treno della Roma-Lido.  Ora il Cotral ha comprato treni nuovi per 100 milioni, stiamo rifacendo tutte le stazioni e sarà la metro-mare. L’altro grande sogno, non realizzato ma è totalmente finanziato e si farà, è la ciclo-mare. Non perdiamoci di vista…

Seguici su Google News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -