35.4 C
Roma
Giugno 26, 2022, domenica

Notte bianca: la città riparte dal quartiere Monteverde

- Advertisement -

Dopo due anni di fermo, tra lockdown vari e il blocco totale di manifestazioni d’ogni tipo, Roma torna a respirare con nuove iniziative culturali a partire dal quartiere Monteverde. La notte bianca di sabato 28 maggio vedrà negozi aperti, presentazioni di libri e musica dal vivo.

Notte Bianca a Monteverde: tutte le iniziative

La notte bianca di sabato 28 maggio, che illuminerà Monteverde fino a mezzanotte, è il primo grande evento simile che si terrà per le strade di Roma dal 2020, quando due settimane prima del lockdown di febbraio la città ha festeggiato i 100 anni della Garbatella. Superata l’emergenza sanitaria che ha messo in ginocchio il paese per due interi anni, la capitale ha intenzione di recuperare tutti quegli spazi pubblici svuotati dall’impossibilità di incontrarsi e riunirsi. Nella serata di sabato, quindi, alcune vie del quartiere come via Jenner, piazza Scotti e il mercato de Calvi saranno animate dall’apertura dei negozi in via eccezionale fino a tardi, musica dal vivo, presentazioni di libri, laboratori didattici, artisti di strada ed un viavai di persone come non s’è visto da tempo. Lo stesso sindaco della città Roberto Gualtieri è atteso alle 18.30 alla presentazione del libro della figlia di Aldo Moro; ad accompagnarlo, vi sarà l’assessore alla cultura Miguel Gotor, l’assessora al commercio Monica Lucarelli, l’assessore allo sport Alessandro Onorato e il delegato del sindaco alle politiche giovanili Lorenzo Marinone. Per la realizzazione dell’evento hanno contribuito il comitato del quartiere Monteverde, l’ags mercato de Calvi, l’associazione dei negozianti di via Jenner e il municipio, che ha patrocinato l’evento. La vicepresidente del municipio XII Alessia Salmoni ha dichiarato: «Abbiamo fortemente voluto quest’iniziativa crediamo abbia una valenza economico sociale e dia impulso al volontariato e all’associazionismo dei nostri territori, dei comitati di quartiere, questa è la via da seguire per rendere nuovamente vivi i nostri quartieri tramite sviluppo di momenti di aggregazione».

Maria Claudia Merenda

Seguici su Google News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -