16.2 C
Roma
Aprile 17, 2021, sabato

Palazzo Barberini riapre: ecco le tre mostre temporanee

- Advertisement -

Palazzo Barberini riapre oggi 1 febbraio 2021. La sede delle Gallerie Nazionali di Arte Antica, si potrà visitare dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00. In occasione della riapertura sono visitabili tre mostre temporanee allestite in questi mesi di chiusura e ancora mai aperte al pubblico. La prenotazione è obbligatoria ed è possibile effettuarla collegandosi al sito ufficiale di Palazzo Barberini. E’ possibile prepararsi alla visita con una serie di materiali presenti sul sito barberinicorsini.org. A disposizione anche un tour virtuale a 360 gradi per esplorare le sale allestite.

Palazzo Barberini "La Cananea" di Mattia Preti  photo credit: Arte.it
Palazzo Barberini “La Cananea” di Mattia Preti photo credit: Arte.it

Le tre mostre temporanee

Plasmare l’idea. Pierre-Étienne Monnot, Carlo Maratti e il monumento Odescalchi” è la prima delle tre mostre temporanee visitabile fino al 2 maggio 2021. L’esposizione celebra l’acquisto da parte dello Stato italiano dalla famiglia Odescalchi del grande modello per il monumento funebre di papa Innocenzo XI in San Pietro. Opera eseguita attorno al 16951697 da Pierre-Étienne Monnot. In mostra anche “La Cananea” Nuove scoperte su Mattia e Gregorio Preti“, a cura di Alessandro Cosma e Yuri Primarosa. Restaurata dal laboratorio delle Gallerie Nazionali. Il progetto incentrato sulla grande tela raffigurante Cristo e la Cananea di Mattia Preti. Accanto a questo dipinto saranno esposti alcuni quadri di grande formato sempre eseguiti dai fratelli Gregorio e Mattia Preti. Le opere eseguite sia singolarmente che a quattro mani, sono risalenti alla seconda metà del Seicento.

L’ora dello spettatore. Come le immagini ci usano“. A cura di Michele Di Monte. La mostra si snoda attraverso 25 opere, provenienti sia da collezioni delle Gallerie Nazionali che da istituzioni italiane o europee. Tra queste la National Gallery di Londra e il Museo del Prado di Madrid. A queste si aggiungono il Rijksmuseum di Amsterdam e la Galleria degli Uffizi di Firenze. Il tema è la centralità dello spettatore nell’estetica della pittura tra Cinquecento e Settecento. Sono 5 sezioni, sempre più incalzanti, i cui modi e immagini includono lo spettatore all’interno della loro dinamica estetica, narrativa, affettiva e simbolica. Tra gli altri in mostra anche le opere di Memling, Poussin, Rembrandt, Savoldo e Tiepolo. Per la mostra “L’ora dello spettatore” c’è a disposizione anche un video-racconto del curatore. Il video illustra la tematica della mostra.

Palazzo Barberini, "L'ora dello spettatore" opera di Rembrandt  photo credit: Artslife.com ©Alberto Novelli
Palazzo Barberini, “L’ora dello spettatore” opera di Rembrandt photo credit: Artslife.com ©Alberto Novelli

Palazzo Barberini, visite in sicurezza

Sono stati mesi di grande malinconia, in cui però abbiamo anche lavorato molto, portando avanti la ricerca e i progetti del Museo. Inoltre ci siamo dedicati al restauro di molte opere e nuove acquisizioni. Noi siamo qui per il pubblico, perciò siamo entusiasti di riaccogliere i nostri visitatori. Ovviamente il tema della sicurezza sarà prioritario. Questo per fare in modo che tutti possano godere al meglio delle nostre collezioni e delle nostre mostre dichiara la direttrice Flaminia Gennari Santori.

Palazzo Barberini riapre e l’accesso sarà regolamentato nel rispetto delle norme di prevenzione del contagio disposte dalla legge. Tutti i visitatori hanno l’obbligo di indossare la mascherina per tutto il tempo della visita. È presente un lungo un percorso unidirezionale con distinzione di punto di ingresso e di uscita. Questo per garantire la fruibilità delle sale nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale. Gel igienizzante e informazioni sulle norme da seguire saranno a disposizione prima dell’ingresso e lungo il percorso di visita. Gli ambienti di servizio, le sale e le superfici comuni saranno ripetutamente puliti e sanificati. Ogni visitatore all’entrata sarà sottoposto al rilevamento della temperatura.

di Loretta Meloni

Immagine di copertina (Palazzo Barberini) photo credit: tgtourism.tv

Facebook

Instagram

Twitter

Articoli Correlati

Il bando per il Distretto dell’Artigianato a Tor di Nona

E' stato pubblicato il bando per l’affidamento in concessione dei servizi di formazione, trasmissione dei saperi e di tutela dell’artigianato artistico...

Base di spaccio in una sala giochi a Roma: Polizia sigilla per 30 giorni

L'attività dovrà restare chiusa per 30 giorni con l'impossibilità di riapertura al pubblico. Dal controllo della sala giochi a Centocelle è...

Il nuovo volto dell’Area Sacra di Torre Argentina è a marchio Bvlgari

L'Area Sacra di Torre Argentina avrà presto un nuovo volto. Si conformerà al criterio di "accessibilità allargata". Questo grazie alla realizzazione...
- Advertisement -

Ultimi Articoli

Il bando per il Distretto dell’Artigianato a Tor di Nona

E' stato pubblicato il bando per l’affidamento in concessione dei servizi di formazione, trasmissione dei saperi e di tutela dell’artigianato artistico...

Base di spaccio in una sala giochi a Roma: Polizia sigilla per 30 giorni

L'attività dovrà restare chiusa per 30 giorni con l'impossibilità di riapertura al pubblico. Dal controllo della sala giochi a Centocelle è...

Il nuovo volto dell’Area Sacra di Torre Argentina è a marchio Bvlgari

L'Area Sacra di Torre Argentina avrà presto un nuovo volto. Si conformerà al criterio di "accessibilità allargata". Questo grazie alla realizzazione...

Dieci miliardi in infrastrutture. Nel Lazio: “Sblocco di 57 opere”

Dal governo arrivano dieci miliardi per sbloccare quelle opere di infrastrutture rimaste bloccate a causa della mancanza di liquidità. Nel Lazio...
- Advertisement -