16 C
Roma
Aprile 17, 2021, sabato

Prima gli insulti razzisti, poi le coltellate: arrestato un rider a Roma

- Advertisement -

Insulti razzisti e coltellate. Questa la dinamica che ha scaturito l’aggressione da parte di un rider nei confronti di un collega davanti al Mc Donald’s di via Appia Nuova. La Digos ha raccolto informazioni dai presenti e, dopo le indagini, è riuscita a bloccare l’accoltellatore.

Nel corso della mattinata di ieri, la Digos della Questura di Roma ha eseguito la misura cautelare degli arresti applicata, dal GIP del Tribunale di Roma su richiesta della Procura della Repubblica di Roma, nei confronti di un uomo 51enne, di professione rider, che lo scorso 21 marzo aveva accoltellato un collega mentre entrambi si trovavano davanti al McDonald’s di via Appia Nuova. All’origine dell’accoltellamento vi sarebbe stato un diverbio sorto per alcune espressioni di spregio contro gli extracomunitari e le persone di religione ebraica, proferite dall’accoltellatore verso le persone addette al medesimo servizio di food delivery, in quei frangenti in coda nell’attesa di ritirare gli ordini da consegnare.

Insulti razzisti e coltellate: un rider con piccoli precedenti è nei guai

L.A. di 59 anni, di religione ebraica e figlio di un deportato al campo di concentramento di Mauthausen, ha reagito protestando per le parole razziste dette dal collega, ma la situazione è degenerata quando quest’ultimo ha tirato fuori un coltello ed ha iniziato a colpirlo con fendenti al volto, alla testa ed all’inguine. Le successive indagini, condotte dalla Digos e coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma, attraverso la compiuta analisi dei filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza installate nell’area dell’accoltellamento e le testimonianze della vittima e delle persone che hanno assistito all’accoltellamento hanno consentito di ricostruire la dinamica dei fatti.

Gli elementi raccolti, anche mediante accertamenti presso le società di “food delivery”, hanno permesso, in poche ore, di identificare l’autore dell’accoltellamento a sfondo razzista, un italiano di professione rider, con piccoli precedenti, che questa mattina è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti. Nel corso delle operazioni di Polizia Giudiziaria, gli agenti della Digos hanno anche rinvenuto l’arma utilizzata nel corso dell’aggressione.

Seguici su Metropolitan Roma News

Articoli Correlati

Il bando per il Distretto dell’Artigianato a Tor di Nona

E' stato pubblicato il bando per l’affidamento in concessione dei servizi di formazione, trasmissione dei saperi e di tutela dell’artigianato artistico...

Base di spaccio in una sala giochi a Roma: Polizia sigilla per 30 giorni

L'attività dovrà restare chiusa per 30 giorni con l'impossibilità di riapertura al pubblico. Dal controllo della sala giochi a Centocelle è...

Il nuovo volto dell’Area Sacra di Torre Argentina è a marchio Bvlgari

L'Area Sacra di Torre Argentina avrà presto un nuovo volto. Si conformerà al criterio di "accessibilità allargata". Questo grazie alla realizzazione...
- Advertisement -

Ultimi Articoli

Il bando per il Distretto dell’Artigianato a Tor di Nona

E' stato pubblicato il bando per l’affidamento in concessione dei servizi di formazione, trasmissione dei saperi e di tutela dell’artigianato artistico...

Base di spaccio in una sala giochi a Roma: Polizia sigilla per 30 giorni

L'attività dovrà restare chiusa per 30 giorni con l'impossibilità di riapertura al pubblico. Dal controllo della sala giochi a Centocelle è...

Il nuovo volto dell’Area Sacra di Torre Argentina è a marchio Bvlgari

L'Area Sacra di Torre Argentina avrà presto un nuovo volto. Si conformerà al criterio di "accessibilità allargata". Questo grazie alla realizzazione...

Dieci miliardi in infrastrutture. Nel Lazio: “Sblocco di 57 opere”

Dal governo arrivano dieci miliardi per sbloccare quelle opere di infrastrutture rimaste bloccate a causa della mancanza di liquidità. Nel Lazio...
- Advertisement -