18.9 C
Roma
Ottobre 19, 2021, martedì

Rifiuti bruciati ad Ardea: individuati responsabili dai Carabinieri

- Advertisement -

I militari hanno individuato tre responsabili per l’incendio verificatosi in via della Caffarella ad Ardea. I tre raccoglievano i rifiuti con una ruspa e si presume possano essere anche responsabili di altri episodi simili sui quali, attualmente, indagano gli inquirenti

Individuati e arrestati i tre responsabili di un incendio di rifiuti ad Ardea. Rinvenuto anche un magazzino con tetto e mura in eternit

Incendiati rifiuti in via della Caffarella ad Ardea. I Carabinieri hanno individuato tre responsabili.

Secondo quanto riportato da RomaToday, infatti, sembrerebbe che i militari si siano appostati in borghese in un’area pubblica della suddetta strada. Lì avrebbero individuato i responsabili degli incendi di cumuli di rifiuti presenti sul territorio di competenza e in località Tor San Lorenzo.

I Carabinieri avrebbero agito subito e denunciato i tre respomsabili. Si tratta di un 53enne e un 50enne e 16enne padre e figlio. I tre risiedono nel comune di Anzio, a Lavinio Lido di Enea.

Nei pressi di tale area, i militari hanno scoperto la presenza di un magazzino di 25 metri quadrati con tetto e mura in eternit.

La procura di Velletri ha così denunciato i tre e il minore alla procura per i minorenni di Roma.

L’accusa alla quale dovranno rispondere è di abbandono di rifiuti e combustione illecita degli stessi, composti principalmente da legno, ferro, plastica e materiale organico, raccolto per gli incendi con una ruspa.

Serafina Di Lascio

Seguici su Metropolitan Magazine

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -