10.9 C
Roma
Aprile 24, 2024, mercoledì

Ultime News

Continua a leggere altre news simili

Roma, appello della madre di una bimba di 5 anni portata in Libia

Una giovane madre romana ha lanciato un appello per poter riabbracciare la sua bimba di 5 anni, che è stata portata in Libia dal marito. L’accorato appello è stato rivolto dalla mamma direttamente al Ministro degli Esteri, Antonio Tajani, affinché l’aiuti a ritrovare la figlia.

La donna non ha notizie della sua bambina dal 9 ottobre scorso, quando l’ha vista l’ultima volta nel corso di una videochiamata. Da quel momento in poi il marito ha fatto perdere completamente le sue tracce.

Appello della giovane madre romana per ritrovare la sua bimba: l’incontro con il Ministro Tajani

In foto, il Ministro degli Esteri Antonio Tajani, a cui la giovane madre romana si è rivolta per ritrovare la sua bimba portata in Libia dal marito. Fonte open.online
In foto, il Ministro degli Esteri Antonio Tajani. Fonte open.online

Secondo quanto riportato da Il Corriere della Città, la giovane madre romana avrebbe raccontato, attraverso i propri canali social, che il marito sarebbe andato a Tripoli il 9 marzo 2022. Il viaggio sarebbe stato organizzato per fare una visita alla propria famiglia assieme alla bimba. Da allora, però, l‘uomo non sarebbe più tornato e dallo scorso ottobre ha fatto perdere le sue tracce.
Nella giornata di lunedì 6 febbraio, la donna è stata ricevuta dal Ministro degli Esteri Antonio Tajani. L’incontro è stato estremamente significativo per lei, perché rappresenta una possibilità aperta di ritrovare sua figlia.

Il Ministro, infatti, ha rassicurato la donna circa il fatto che si sarebbe messo in contatto con le autorità libiche.
La battaglia della giovane mamma, dunque, sarà ora sostenuta da un impegno concreto.
Intanto, la donna è riuscita ad ottenere l’annullamento del matrimonio e l’affidamento esclusivo della piccola.
Ha, inoltre, ricevuto forte sostegno dall’intero quartiere della Borghesiana, dove vive, e lo scorso 29 gennaio ha organizzato una festa simbolica in occasione del quinto compleanno della bambina.

Giulia Guglielmetti
Seguici su Metropolitan Magazine

Gli articoli più letti