22.1 C
Roma
Ottobre 1, 2022, sabato

Ultime News

Covid-19, isolato a Roma il primo paziente positivo alla “Variante inglese”: sospesi i voli con la Gran Bretagna

- Advertisement -

E’ stato isolato in Italia, nelle ultime ore, il primo soggetto positivo al Covid-19 con la cosiddetta “Variante inglese“. Si tratta di una mutazione del virus proveniente dalla Gran Bretagna, che potrebbe renderlo più contagioso. Intanto ieri pomeriggio è arrivato a Fiumicino l’ultimo volo proveniente dal Regno Unito, dopo la decisione della chiusura del traffico aereo con il Paese.

Una mutazione che rende il virus più contagioso

Il nuovo ceppo di Sars-Cov-2 sarebbe comparso a metà settembre a Londra e nel Kent e in poco più di due mesi è diventato dominante nella capitale inglese. La “Variante inglese” del Covid-19 presenta diverse mutazioni genomiche, che sembrerebbero aumentarne il grado di trasmissibilità. Ha commentato il ministro Roberto Speranza, che la variante del Coronavirus riscontrata in Gran Bretagna ha una “Capacità di diffusione di circa il 70% più significativa“. Sempre il Ministro della Salute ha sottolineato, intervistato durante trasmissione Mezz’ora in più : “Ora i nostri scienziati dovranno capire la situazione. Siamo in contatto con Oms e Governo inglese. La variante non sembra fare maggiori danni, ma produce più contagiati e questo resta un problema molto serio. Da primissime informazioni sembra che i vaccini possano funzionare ugualmente, ma servono dati più solidi. Ho dato incarico di analizzare le sequenze genomiche nel nostro Paese, dobbiamo assolutamente fare tutte le verifiche del caso“.

La paziente isolata Roma

Ad annunciare il primo paziente italiano positivo alla variante inglese del Coronavirus è il Ministro della Salute. Spiega infatti Speranza: “Il Dipartimento Scientifico del Policlinico Militare del Celio che in questa emergenza sta collaborando con l’Istituto Superiore della Sanità, ha sequenziato il genoma del virus SARS-CoV-2 proveniente da un soggetto risultato positivo con la variante riscontrata nelle ultime settimane in Gran Bretagna. Il paziente, e il suo convivente rientrato negli ultimi giorni dal Regno Unito con un volo atterrato presso l’aeroporto di Fiumicino, sono in isolamento e hanno seguito, insieme agli altri familiari e ai contatti stretti, tutte le procedure stabilite dal Ministero della Salute

Si tratta di una donna italiana che ora si trova nella Capitale, in isolamento con il convivente rientrato alcuni giorni fa proprio dal Regno Unito. Presenterebbe una forte carica virale.

Seguici su Metropolitan Roma News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -