10.9 C
Roma
Novembre 29, 2022, martedì

Ultime News

Roma, latitante arrestato: era tornato per il compleanno della figlia

- Advertisement -

Latitante arrestato dopo 15 anni. Era ricercato dal 2006. Tornato a Roma per il compleanno della figlia, ha trovato i carabinieri pronto a metterlo in manette

Latitante arrestato, era tornato a Roma per il compleanno di sua figlia

Criminale sì, ma con dei sentimenti ai quali non poteva comandare. La visita a Roma è risultata fatale per l’uomo, un latitante arrestato. E’ stato arrestato, infatti, mentre faceva ritorno nella sua abitazione nel quartiere Tuscolano. Aveva festeggiato il compleanno della figlia.

A rintracciarlo e conseguentemente a fermarlo sono stati i carabinieri del Comando Provinciale di Roma. L’uomo era sfuggito, in passato, alla cattura nell’ambito dell’operazione IBISCO, come fa sapere RomaToday. Al latitante spettavano 13 e 4 mesi di reclusione per associazione finalizzata a traffico di stupefacenti.

Da anni le forze dell’ordine erano sulle tracce del fuggitivo. Secondo le indagini l’uomo era in Spagna, ma continuava ad aver rapporti con i familiari a Roma. In particolar modo, a far gravitare il latitante ancora intorno a Roma, la presenza della madre e della figli 22enne.

Alla luce di questi legami affettivi, i Carabinieri hanno intuito che con l’imminente compleanno della figlia, il ricercato potesse far visita nella capitale. Per giorni appostati sotto casa della madre, i militari hanno finalmente notato l’uomo far ingresso nell’abitazione.

Da lì è partita l’irruzione nella dimora, dove l’uomo è stato colto mentre cercava di nascondersi in camera da letto. Trovato un documento falso con la sua foto ma altre generalità. Il documento era lo stesso utilizzato per passare i controlli aeroportuali del volo che da Barcellona lo aveva portato a Roma.

L’uomo era ritenuto responsabile del traffico di droga diretto in Italia. Era lui che si occupava di importare le sostanze forte dei contatti con Spagna, Marocco e Sud America. Il latitante è stato condotto al carcere di Rebibbia.

Lorenzo Montemauri

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -