12.7 C
Roma
Novembre 26, 2022, sabato

Ultime News

Roma-Lazio 0-1: Felipe Anderson regala il derby ai biancocelesti

- Advertisement -

È la Lazio ad aggiudicarsi questo primo derby stagionale. Biancocelesti che superano la Roma per 1-0 grazie alla rete di Felipe Anderson alla mezz’ora (al suo terzo centro in campionato), portandosi al terzo posto in classifica a quota 27 punti, a due lunghezze di distanza proprio dai giallorossi, scivolati al 5° posto a pari merito con la Juventus. Roma-Lazio che rilancia gli ospiti e rallenta momentaneamente la corsa al quarto posto degli uomini di José Mourinho.

Lazio, Sarri: “L’obiettivo era far felice il popolo laziale. Felipe Anderson è un giocatore straordinario”

Maurizio Sarri - Photo credits Profilo ufficiale Twitter S.S.Lazio @OfficialSSLazio
Maurizio Sarri – Photo credits Profilo ufficiale Twitter S.S.Lazio @OfficialSSLazio

Lazio che può tornare a sorridere dopo una settimana tutt’altro che semplice, che ha visto i biancocelesti uscire sconfitti nel giro di pochi giorni sia dalla gara contro la Salernitana che in quella di Europa League contro il Feyenoord, costata ai capitolini l’accesso alla fase finale della competizione. Una partita giocata con cuore e anima, come ha precisato Maurizio Sarri ai microfoni di DAZN nel postpartita:

“L’obiettivo di questo derby era far felice il popolo laziale. Veder giocare i ragazzi con il cuore e l’anima che hanno messo oggi in campo dà più soddisfazioni di ogni discorso tattico. A Felipe Anderson ho fatto i complimenti dopo la partita, è un giocatore straordinario. Prima della partita gli ho detto che se il nostro popolo vuole la partita vibrante gli dobbiamo dare quello. In queste partite conta quello che vuole il pubblico”

Fonte – DAZN

Non sono mancate parole di elogio verso il derby in sé, visto dal tecnico toscano come una delle partite più sentite nel mondo:

“Questo è uno dei derby più sentiti del mondo. Io a Londra ne ho giocati tanti ma non c’è certo la partecipazione emotiva che c’è per questo. Non è una partita normale e probabilmente in questa settimana abbiamo pagato anche quello, siamo stati distratti”

Fonte – DAZN

Roma, Mourinho: “Ci è mancata la luce di alcuni giocatori. È mancata la giocata giusta”

Roma che incassa la sua seconda sconfitta consecutiva in casa dopo quella con il Napoli, terminata con il risultato analogo di 1-0. Giallorossi che perdono il quarto posto in classifica, superati proprio dai biancocelesti. Una partita in cui sono mancate le giocate delle stelle, quella precisione che lo stesso José Mourinho ha sottolineato nel postpartita ai microfoni di DAZN:

“È mancata lucidità negli ultimi metri. Troppa emozione, poca consapevolezza di quello che dovevamo fare. Ci è mancata la luce di alcuni giocatori, quelli che ci danno qualcosa di speciale. A noi è mancata la giocata giusta. Non mancano solo i gol, anche il gioco di squadra. Anche vincere un duello individuale. In queste partite bisogna vincere duelli e i nostri attaccanti non l’hanno fatto”

Fonte – DAZN

Non sono mancate parole sulla condizione fisica di alcuni giocatori, costretti agli straordinari in vista dei tanti impegni che hanno caratterizzato queste ultime settimane dei giallorossi:

“Ci sono dei giocatori che giocano sempre e se non lo fanno la mia squadra va in difficoltà. Se faccio rotazioni perdiamo qualità. Ho dovuto forzare alcuni giocatori in Europa League, è normale che arrivano gli infortuni. Sono giocatori, uomini, non macchine. Io nella mia squadra non ho molti giocatori che vanno al Mondiale ma l’infortunio di Pellegrini è perfettamente naturale”

Fonte – DAZN

Roma-Lazio, cronaca e tabellino

Roma che parte subito forte al 2′ minuto, quando Mady Camara intercetta un passaggio corto di Danilo Cataldi sulla trequarti biancoceleste, palla che arriva al limite dell’area a Tammy Abraham che strozza troppo il tiro e non impensierisce Ivan Provedel. Roma che ci riprova due minuti più tardi, quando Nicolò Zaniolo lascia partire un tiro dalla distanza, che però si spegne largo sul fondo. Al minuto 29′ l’episodio che decide il derby: Roger Ibañez commette un’ingenuità in area di rigore, lesto Pedro nell’intercettare il pallone che Felipe Anderson deposita indisturbato in rete, siglando il gol del vantaggio per la Lazio. Al minuto 33′ è Zaniolo che va vicino al gol, quando il suo tiro si stampa sulla traversa dopo la deviazione di Adam Marusic.

Secondo tempo che si apre con una chance per i giallorossi, quando Chris Smalling non riesce a centrare lo specchio della porta sul calcio d’angolo di Lorenzo Pellegrini. Occasione Lazio al minuto ’72, quando Matteo Cancellieri si invola da solo per 50 metri palla al piede verso l’area avversaria e, arrivato in area di rigore, scarica al limite per Felipe Anderson, che lascia partire un tiro che Rui Patricio con una grande parata devia in calcio d’angolo. Questa l’ultima vera emozione della gara.

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini (1′ s.t. Celik), Smalling, Ibanez; Karsdorp (18′ s.t. El Shaarawy), Cristante, Camara (28′ s.t. Matic), Zalewski (28′ s.t. Belotti); Pellegrini (8′ s.t. Volpato), Zaniolo; Abraham. Allenatore: Mourinho

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari (24′ s.t. Hysaj), Casale, Romagnoli, Marusic; Vecino, Cataldi, Luis Alberto (26′ s.t. Basic); Pedro (24′ s.t. Cancellieri), Felipe Anderson, Zaccagni (40′ s.t. Romero). Allenatore: Sarri

MARCATORI: 29′ p.t. Felipe Anderson (Lazio)

Simone Cimaglia

Seguici su Google News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -