25.5 C
Roma
Agosto 18, 2022, giovedì

Ultime News

Roma, oggi il vertice per passare dal 50% all’80% di capienza sui mezzi pubblici

- Advertisement -

Metro e bus affollati specialmente la mattina e distanziamenti non rispettati. Se ne parla da tempo, oggi il vertice per passare dal 50% all’80% della capienza sui mezzi pubblici

Oggi il vertice per aumentare la capienza nei mezzi pubblici

Non c’è un reale controllo, ed il distanziamento sociale di almeno un metro non è garantito. Bus e metro, specialmente la mattina, sono stracolmi. Il passaggio in zona bianca del Lazio, permetterebbe l’aumento della percentuale di capienza all’interno dei mezzi pubblici. Oggi il vertice per passare dal 50% all’80%.

Passaggio che oltre ad essere consentito, fungerebbe anche da banco di prova per il ritorno alla normalità ed alla funzione a pieno regime dei servizi pubblici. Il problema odierno è che la situazione, specialmente nelle stazioni della metro, è autogestita, ed i volontari della protezione civile non ci sono più.

“Qualche vigilantes ai tornelli” fa sapere qualcuno intervistato dal Corriere della Sera, ma a parte questo nessun controllo. Sempre le parole riferite alla medesima testata: «Se passano subito le metro non sono tanto piene, ma quando iniziano ad arrivare ogni 7 minuti allora si crea la ressa”.

Infatti, se un treno si fa aspettare più del dovuto, la banchina si affolla. Gli utenti, anzi che aspettarne un altro, preferiscono saltarci sopra. Chiuse le porte del convoglio, con i passeggeri tutti ammassati, diventa davvero difficile che ci sia un reale distanziamento.

Un po’ la stessa solfa anche sugli autobus. D’accordo con i passeggeri accanto, ci si può sedere con discrezione sui sedili che sarebbero interdetti. Per gli autisti Atac è davvero difficile far rispettare la capienza massima. Qualche conducente aggiunge anche che essendosi persa la fiducia nel servizio, la gente preferisce prendere il primo mezzo disponibile piuttosto che rimanere nel dubbio se il prossimo passi o meno.

Lorenzo Montemauri

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -