Home Attualità Roma: scritte no vax alla scuola d’infanzia a Mezzocammino

Roma: scritte no vax alla scuola d’infanzia a Mezzocammino

Scuola-Infanzia

Sui muri di una scuola per l’infanzia di Mezzocammino, nell‘Agro Romano, sono comparse deliranti scritte no vax. Si tratta dell’istituto “Fiori di Loto”, in via Gianluigi Bonelli.

Quello ai danni della scuola è un vero e proprio atto vandalico ad un luogo di ritrovo di numerosi bambini e della famiglie del quartiere. Soltanto pochi giorni prima, a cadere nel mirino dei no vax era stata la Casa della Salute di Torre Angela, come denunciato da Alessio D’Amato, assessore regionale.

Attacco no vax alla scuola dell’infanzia di Mezzocammino: il municipio interviene

Le scritte all’istituto “Fiori di loto”. Fonte romatoday.it

L’attacco dei no vax ai danni della “Fiori di loto” è avvenuto già prima delle festività natalizie. La facciata della scuola è stata ricoperta di scritte complottiste contro i vaccini, corredate dall‘immancabile “W” cerchiata, che, come in “V per Vendetta”, farebbe riferimento ad una dittatura, in questo caso sanitaria.
I bambini e le bambine della scuola, al rientro dalle vacanze, hanno trovato la facciata invasa dalle grosse scritte e ne sono rimasti estremamente colpiti.
Secondo quanto riporta RomaToday, alcuni genitori hanno sottolineato la vigliaccheria di tale gesto, specie perché rivolto verso una scuola d’infanzia.

La scuola, per procedere alla cancellazione delle scritte, si è rivolta immediatamente al IX municipio, responsabile della manutenzione. L’assesora ai lavori pubblici Paola Angelucci ha dichiarato a RomaToday che è stata già chiamata una ditta per rimuovere le scritte. Inoltre, ha sottolineato quanto sia vile prendere di mira una scuola d’infanzia e che c’è modo e modo per esprimere dissenso.

Giulia Guglielmetti
Seguici su Google News

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here