Roma, senzatetto trovato morto, ucciso dal freddo invernale

Lo scorso martedì 24 gennaio si è verificato un tragico ritrovamento a Roma, nella zona del Prenestino. Un senzatetto è stato trovato morto, vittima probabilmente del freddo pungente di questi giorni.

Il cadavere è stato ritrovato per caso da un gruppo di ragazzini, che hanno subito chiesto aiuto. L’uomo era riverso su di un prato, nei pressi di un casolare abbandonato di proprietà del municipio.

Senzatetto morto di freddo: una tragedia silenziosa

Il cadavere del senza dimora è stato rinvenuto attorno alle 22.30 di martedì, all’altezza del civico 232 di via dell’Acqua Bullicante, che collega la Casilina e la Prenestina.
Immediatamente dopo la segnalazione, è intervenuta un’ambulanza del 118. Dopo aver accertato il decesso dell’uomo, secondo quanto riporta RomaToday, l’operatore sanitario ha chiamato la Polizia.
Sul posto sono, dunque, intervenuti gli agenti del commissariato di Torpignattara, che hanno constatato la morte del senzatetto.
Sul cadavere non sono stati ritrovati documenti, ma si ipotizza che potrebbe trattarsi di un uomo di circa 40 anni. Non essendo stati rilevati segni di violenza sul corpo, si ipotizza il freddo come causa del decesso.
In ogni caso, solo l’autopsia, già disposta, potrà dare risposte più certe.

Si tratta del terzo senzatetto trovato senza vita a Roma dall’inizio del 2023. Una prima vittima del freddo invernale fu, infatti, un altro senza dimora trovato morto in piazza di Porta Maggiore il 17 gennaio scorso. Due giorni dopo, un altro clochard è stato trovato morto nella pineta di Castel Fusano, ad Ostia. Anche in quel caso, l’ipotesi della morte fu quella per ipotermia.

Giulia Guglielmetti
Seguici su Google News

Pulsante per tornare all'inizio