11 C
Roma
Gennaio 27, 2023, venerdì

Ultime News

Roma, Stazione Termini: degrado e scarsa sorveglianza

- Advertisement -

La Stazione Termini, principale scalo ferroviario di Roma, sembra davvero essere la “terra di nessuno”. Il degrado, infatti, dilaga sempre più, mentre la sorveglianza da parte delle forze dell’ordine appare, al contrario, piuttosto scarsa.

A poco più di una settimana dall’accoltellamento della ragazza israeliana per mano di Aleksander Mateusz Chomiak, senzatetto di origine polacca, la situazione a Termini non sembra cambiata e la stazione continua a configurarsi come un luogo poco sicuro.

Degrado alla Stazione Termini: clochard, ubriachi e poche pattuglie

La stazione di Roma Termini, specie in orario serale, si tinge di tinte davvero fosche e di degrado. Non è raro, infatti, trovarsi di fronte senzatetto ubriachi, che passeggiano in solitaria tra i negozi, senza meta apparente.
Presso le biglietterie automatiche, invece, dove la sera di Capodanno è avvenuta l’aggressione della giovane israeliana, transitano numerosi personaggi che tentano di spillare qualche soldo agli ignari turisti.

Transitare per la stazione, dunque, appare sempre più complicato, specie per le ragazze che, da sole, si trovano a dover passare per Termini in orari serali e notturni.
Anche fuori dalla porta principale della stazione, su piazza dei Cinquecento, i senzatetto sono numerosi: dormono lì, accampati, e, secondo quanto raccontato da Corriere, i tassisti della zona hanno dichiarato che spesso sono molesti.

Giulia Guglielmetti
Seguici su Google News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -